Cerca

Panino e listino

Piazza Affari e quel grosso rischio: investite in questa roba qua? State attenti

Piazza Affari e quel grosso rischio: investite in questa roba qua? State attenti

Si può vivere in un mondo di tassi zero?
O meglio, un risparmiatore può sopravvivere in un mondo a zero rendimento garantito?
O meglio ancora, può il portafoglio di un investitore/risparmiatore accrescere il proprio portafoglio in mercati finanziari che non danno più rendimento garantito ma solo grandi rischi mascherati?
A Piazza Affari è questa la domanda del momento e la risposta della maggior parte degli operatori è no, anzi, sarebbe più corretto dire no perché questa situazione eccezionale non può durare.
A sostenerlo è Maurizio Milano (analista di Banca Sella) che oltre a descrivere un grafico del Bund in perenne rialzo, argomenta con un semplice esempio: viviamo in un mondo finanziario pieno di rischi dove un creditore paga gli interessi al debitore, una situazione difficilmente sostenibile nel lungo termine.
Perentorio, come è nella sua natura lambendo il metafisico, l'intervento di Francesco Caruso: il Bund è su un top secolare, è uno short (opportunità di ribasso) secolare, quassù dove si trova ora, non ci tornerà mai più.
Una voce, la sua, che come al solito scolpisce le parole sulla pietra, proprio sul muro d'entrata a Piazza Affari.
"Caveat emptor" sui titoli di Stato, state in guardia voi compratori di Bund e Btp, il rischio si annida nelle presunte certezze.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog