Cerca

Panino&Listino

Buddy Fox, occhio al bluff dietro quel titolo. Prima di rilanciare, attenti ai soldi

3 Novembre 2016

1
Buddy Fox, occhio al bluff dietro quel titolo. Prima di rilanciare, attenti ai soldi

Dopo "l'Opa fuffa" ecco a voi "il rilancio fuffa". Di cosa sto parlando? Ricostruiamo velocemente i fatti. Alerion, la società del vento, è un'azione che sul listino di Piazza Affari di vento, almeno in poppa ne ha ben poco, mentre a soffiare molto forte è il vento contro.

Infatti il titolo per molti anni prende una china discendente che dai 7 € circa del lontano Aprile del 2007 lo porta giù, giù sino ai 3€ del 2014. Da quel periodo in poi, parte tra i piccoli investitori un "tam tam" di rumors che vuole, chissà per quale strana fantasia un'Opa, cioè un'offerta per ritirare il titolo dal mercato, ovviamente a prezzi stratosferici, prezzi che possano sistemare la vita di tutti gli azionisti. Passano i mesi, passano gli anni, ma su Alerion non accade nulla, se non che le quotazioni del titolo continuano a scivolare verso il basso come camminassero sull'olio.

Un ribasso lento e implacabile che però non scalfisce le fantasie e le speranze del "parco buoi", un nutrito gruppo di piccoli azionisti che continua a vedere quella chimera, l'offerta su Alerion che ripagherà della pazienza avuta sul titolo e degli investimenti mancati.

Un'offerta che deve valere l'attesa, tanto che c'è chi immagina ben 9 € (più del triplo rispetto alle attuali quotazioni), un prezzo accompagnato da una motivazione ricordo, "i vecchi soci hanno l'azione in carico a quel prezzo, come minimo dovranno andare in pari", dice qualcuno, anzi lo ripete più volte quasi per autoconvincersi.

Si pensa sempre che la borsa sia Babbo Natale, dimenticando che invece in qualsiasi mercato, sia Piazza Affari o altro, non esistono "pasti gratis", nessuno regala nulla.

Ed infatti il titolo continua a cadere, scivolando sotto i 2 €, quelli si livelli assurdi, portando i piccoli azionisti nello sconforto più totale. La borsa è come un pendolo che oscilla, passando da un eccesso positivo fino a uno negativo, ed è proprio in questi momenti che si trova l'occasione da prendere, perché alla fine in equilibrio si torna sempre.

Ed è proprio successivo a quell'eccesso negativo che a fine Agosto arriva l'offerta, l'Opa tanto attesa. La società FRI-EL GREEN POWER propone un'offerta di acquisto su Alerion al prezzo di 1,90 € ma solo sul 29,9% del capitale, questo per evitare un'offerta totale sul titolo e ritiralo dal listino.

L'ho subito battezzata l'Opa "fuffa", così l'ha pensata anche il mercato che ha subito sfondato il prezzo prefissato per incominciare la salita. Ma tanto è bastato per risvegliare dal torpore e dalla debolezza il titolo, spostando il tiro del vento, da contrario ora finalmente a poppa.

Una breve attesa di qualche settimana ed ecco che arriva un'offerta, questa volta vera da parte di una concorrente, Edison, un colosso che rilancia forte fino a 2,46€. E' il 13 Ottobre e questa volta l'offerta è totalitaria. Il titolo ovviamente si infiamma, come si accendono di nuovo sogni e passioni dei piccoli investitori.

Il mio pensiero è uno: si deve comprare ancora, bisogna puntare sui rilanci, perché male che vada si cade in piedi sul prezzo dell'ultima offerta. La strategia è quella giusta perché venerdì scorso FRI-EL GREEN POWER fa una nuova offerta, segno che il titolo interessa e che il prezzo è ancora molto basso e conveniente.

Il prezzo ovviamente è al rialzo, 2,60€ è la nuova offerta, ma sempre sul 29,9%, una strategia d'attacco un po' strana, ma quello che più mi rassicura è che oltre all'offerta, la FGPA ha acquistato fuori mercato 11 milioni di azioni (pari al 25% circa di capitale) sempre al prezzo di 2,60. La battaglia continua, questo è il messaggio, la palla ora è di nuovo nelle mani di Edison da cui ci si aspetta un nuovo corposo rilancio.

C'è solo un timore in tutta questa escalation emozionante, e cioè che sulla prossima offerta, la FGPA invece di rilanciare, si accontenti e decida di consegnare il consistente pacchetto alla Edison mettendo così la parola fine al gioco.
Sarà, ma questa partita, a questi prezzi, sembra tutt'altro che vicina alla conclusione. Alerion con il vento in poppa, questo, le elezioni USA e altri temi su "Panino e Listino" in edicola oggi su Libero.

Buddy Fox
@paninoelistino

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Chry

    04 Novembre 2016 - 10:10

    buddy fox, come far perdere soldi ai risparmiatori, L'improvvisato mercato di libero,

    Report

    Rispondi

media