Cerca

lettere al direttore

News da Radio 105

Puff Daddy si laurea

Puff Daddy si laurea

Puff Daddy torna all’università. A distanza di oltre due decenni da quanto abbandonò gli studi per concentrarsi sulla musica, Sean Combs, o se ...

 

ascolta ora

Radio 105

Gheddafi

Sesso, video porno e studentesse stuprate: nell'harem del Raìs

Il libro di un giornalista francese rivela nuovi morbosi dettagli delle abitudini sessuali del Colonnello. Una testimone: "Ci rapiva a scuola, ci faceva guardare, ci urinava addosso"

Sesso, video porno e studentesse stuprate: nell'harem del Raìs

Malato di sesso, vizioso, violento. E' il ritratto di Muammar Gheddafi che emerge da Prey: In Gadhafis' Harem, l'ultimo libro sulla vita del Raìs libico, ucciso lo scorso ottobre dai miliziani ribelli. Ma nel volume realizzato dal giornalista francese Annick Cojean c'è qualche dettaglio in più sulle abitudini sessuali del Colonnello rispetto a quanto già non fosse emerso dopo la fine del suo regime. Una delle abitudini quasi quotidiane di Gheddafi sarebbe stata quella di rapire letteralmente ragazzine da scuola, picchiarle e violentarle. Vere e proprie schiave sessuali, come rivela una delle testimoni intervistate da Cojean, una giovane di nome Soraya. Una volta, ricorda la ragazza, il Raìs le urinò addosso e le diede ‘lezioni' facendola guardare mentre un'altra ragazzina gli faceva sesso orale. "Guarda e impara", sarebbe stato l'invito di Gheddafi che intimava alle giovani di guardare film pornografici a casa. E quando il Raìs si stancava delle ragazze, continua ancora Soraya, passava ai maschi e la faceva guardare. Alcune delle giovani vittime sono state cacciate di casa proprio perché costrette a praticare sesso prima del matrimonio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Roma2765

    30 September 2012 - 12:12

    qualcuno scoprira' che Gheddafi non è morto ucciso con un colpo in faccia...ma fatto scappare ed al suo posto sacrificato uno dei tanti sosia. Hitler insegna : http://www.newnotizie.it/2011/10/hitler-mori-in-argentina-nel-62-lo-afferma-un-libro-inglese/ http://archiviostorico.corriere.it/2010/luglio/27/1945_cranio_Hitler_una_donna_co_9_100727017.shtml http://pangeanews.net/cronaca/hitler-fuggi-in-argentina/

    Rispondi

  • imahfu

    30 September 2012 - 09:09

    Ha fatto da maestro o é stato ammaestrato da chi sapete? Costui poteva dire ''é nipote di Gheddafi'' e non di Mubarak. L'altro avrebbe confermato. Tra allievi e maestri ci si intende.

    Rispondi

  • Renatino-DePedis

    28 September 2012 - 10:10

    "hitler il più grande statista di tutti i tempi! immaginate cosa dobbiamo sentirci dire tutti i giorni nei confronti di hitler e del suo regime...solo perchè non possono difendersi...siamo in balia dei giudei o ebrei, e degli americani delle lobby ebraiche" MA PER FAVORE NON DICA STRONZATE

    Rispondi

  • specjalista

    28 September 2012 - 09:09

    Sono daccordo con quanto postato da blackindustry e diocleziano48; di Gheddafi, ormai impossibilitato a rispondere, il furbetto di turno può scrivere di tutto. Infatti,"Abitudini quasi quotidiane di Gheddafi sarebbe stata quella di rapire letteralmente ragazzine da scuola, picchiarle e violentarle. Vere e proprie schiave sessuali, come rivela una delle testimoni intervistate da Cojean, una giovane di nome Soraya." Quindi, l'abitudine sessuale per uno che era solito vivere in una tenda nel deserto? Che stupidaggini!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Shopping

blog

Tommaso Labranca
Luoghi comuni per gente comune

Forza Chiara!

di Tommaso Labranca