Cerca

Il dopo Cav

"Spazio a Barbara, ha gli attributi. Ma Silvio tornerà come fece Mao"

Rossella candida la berluschina: non è una cattiva idea candidarla
"Spazio a Barbara, ha gli attributi. Ma Silvio tornerà come fece Mao"

"Barbara Berlusconi ha gli attributi, e dopo la rinuncia di Marina, una successione dinastica non sarebbe una cattiva idea". Carlo Rossella, in una intervista a Il Fatto quotidiano candida la figlia del Cavaliere. Una che dopo l'addio del padre ha avuto il coraggio di dire agli esponenti del Pdl: "Si metta alla prova chi ha dato lezioni". Rossella condivide. "Maestri, professoroni, professorini, maestrine, in questi mesi hanno diffuso lamentele comportandonsi come i padroni del partito, offendendo Mario Monti. Berlusconi dissente totalmente".

Come Mao - Ma attenzione, perché il Cavaliere potrebbe tornare.  Rossella non crede "al suo ritiro". Dice: "Berlusconi riserverà al Pdl la campagna dei Cento fiori. Il trattamento che un Mao Tse Tung riservò al Partito comunista cinese nel '57. Il leader sull'uscio e tutti a straparlare, rinnegare, sputare nel piatto. Mao che non se ne era mai andato davvero, tornò. Li fece fuori uno a uno. Riprese in mano il potere. Non vorrei fossimo davanti a una stagione simile. Ha visto quanti fiori sono sbocciati l'altro ieri? Ne vedremo di tutti i colori". 

I successori - "La scena è vuota, il palco a disposizione, se gli attori sono in grado recitino", continua Rossella citando Beckett. "Dentro il partito non vedo nessuno con la statura del capissimo. E' utile ora che si capisca chi ha gli attributi e chi non li ha. E che Alfano li abbia è da dimostrare". 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    28 Novembre 2012 - 08:08

    Quello tira in porta... Favelas da riparare.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    28 Novembre 2012 - 08:08

    Anni 90: un giovane dal nome Silvio si presenta alle secondarie.

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    26 Ottobre 2012 - 23:11

    Vediamo bene di che parliamo: una ragazza 28enne laureata sotto l' egida di don Verzè, messa a forza dal padre nel CdA di aziende di famiglia (Milan incluso), la quale solo per queste "doti" dovrebbe essere candidata a succedere al padre alla guida di un ipotetico primo partito nazionale... E poi lei si scandalizza se dico che Rossella si è bevuto il cervello?? Ma lei farebbe operare un suo caro da un mancato chirurgo sponsorizzato dal padre potente padrone?? Andiamo, io disprezzo coloro che offendono la mia intelligenza con raggiri e prese per il culo madornali: se a lei va bene la Berluschina (che sicuramente si è dimostrata meno peggio della sorellastra Marina) la voti e la sostenga. Io do del coglione a chincome Rossella la promuove a pieni voti solo perchè figlia di cotanto padre!

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    26 Ottobre 2012 - 23:11

    ASpetto di vedere un tuo commento sulla "sentenza politica" che condanna il tuo caro Silvio! Sarà uno spettacolo leggerti... sai, il mondo è bello perchè è vario!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog