Cerca

Studenti medi in corteo

Renzi insultato dai ragazzini
Lui prova a parlarci,
poi scappa a Palazzo Vecchio

Un gruppo di studenti delle medie ha incontrato il sindaco di Firenze all'uscita di un bar offendendolo pesantemente

Durante la manifestazione sono stati accesi diversi fumogeni, uno è finito nel presepe allestito sul sagrato del Duomo. Se non fossero intervenuti i poliziotti sarebbe andato a fuoco
Renzi insultato dai ragazzini
Lui prova a parlarci, 
poi scappa a Palazzo Vecchio

Non si aspettava Matteo Renzi un trattamento del genere. Lui, sempre pronto a dialogare, a convince, a sentire le ragioni degli altri, questa volta ha dovuto mettersi la coda tra le gambe e rientrare di corsa a Palazzo Vecchio. E' successo che un gruppo di studenti medi, quindi ragazzini di undici-tredici anni, durante una manifestazione contro la crisi economica che sta stritolando la scuola pubblica, ha riconosciuto il sindaco di Firenze all'uscita di un bar. Immediatamente sono partite frasi offensive all'indirizzo dell'esponente del Pd. Renzi ha provato a parlarci, a chiedere il perché ce l'avessero con lui, ma di fronte allo scarso successo ottenuto non ha potuto fare altro che ripararsi a Palazzo Vecchio schernito dai ragazzini che sono rientrati poi nel corteo che ha attraversato non senza problemi la città. Gridando slogan contro la crisi economica, contro le forze dell'ordine e contro il sindaco, gli studenti medi si sono diretti in piazza Pitti. Durante il corteo sono stati accesi alcuni fumogeni e uno è stato lanciato dentro al grande presepe allestito al lato della facciata del Duomo. Immediato l'intervento dei poliziotti che lo hanno spento. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pinux3

    19 Dicembre 2012 - 18:06

    Renzi ha dichiarato più volte che se non avesse vinto le primarie sarebbe rimasto nel PD e avrebbe aiutato Bersani a vincere le elzioni. Pensi che si sarebbe comportato seriamente se avesse fatto come dici tu? Guarda che non si chiamano tutti Silvio...

    Report

    Rispondi

  • 19gig50

    19 Dicembre 2012 - 17:05

    Se, invece di difenderli a spada tratta, qualcuno li prendesse a calci nel culo, sarebbero meno prepotenti e maleducati. Te Matteo, cosa aspetti a formare un tuo partito, tutta la tua bramosia di fare si è rifugiata tra le mura di Palazzo Vecchio??

    Report

    Rispondi

  • piccioncino

    19 Dicembre 2012 - 17:05

    Quei meschini govincelli,..gioiosi polletti di allevamento post-sessantottino-ino-ino,..li conosciamo bene..da un bel po'..Sono assai vispi (nei denti), molto dotati di intelligenza (nel posteriore),..e potenzialmente assai affidabili (come un altezzoso tacchino in calore)..Meglio perderli che..trovarli..Vivaaa..l'Italigliaa..all'amatricianaaa!!

    Report

    Rispondi

  • iuchi

    19 Dicembre 2012 - 15:03

    Non capisco per quale ragione oggi Renzi, che ha perso le elezioni primarie "Farsa" del PD avendo tutti i vecchi comunisti contro, oggi no si presenti alle elezioni politiche con un suo partito. Lui sa benissimo che facendo un partito con il suo cognome e le idee che ha esposto durante le primarie PD avrebbe i voti del 40% dei votanti di sinistra ma un 30% dei votanti della Destra e del centro. I numeri parlano chiaro e Renzi avrebbe certamente il 50% dei voti degli italiani. Io scenderei in campo volentieri con lui e metterei a disposizione anche delle risorse economiche perché credo veramente che non ci sia altro personaggio disposto a rompere i vecchi equilibri delle Caste che oggi ci governano rubando a fagocitando di tutto e di più. Cerchiamo di levarci dalle Balle i vecchi politici di qualsiasi partito e portiamo il potere verso persone che vogliono fare del nuovo in Italia e levarci il peso di questi politicanti che oggi ci governano. FORZA RENZI NON PENSARCI SOPRA, COLPISCI!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog