Cerca

Eterni rivali

Patto Pdl-Lega, veleni e battutine tra Berlusconi e Tremonti

Patto Pdl-Lega, veleni e battutine tra Berlusconi e Tremonti

 

L'accordo tra Pdl e Lega c'è, ma basta il nome di Giulio Tremonti a scatenare il nervosismo. Nervosismo, naturalmente, proprio di Tremonti, che Roberto Maroni ha proposto come candidato premier. Ipotesi bloccata tra il serio e il faceto da Silvio Berlusconi, ospite di TeleLombardia ad Iceberg: "Tremonti è persona particolare, molto intelligente ma difficile. Come ministro dell'Economia in Italia ce ne è uno solo migliore di lui: il sottoscritto". Non a caso, è stato proprio il Cav a proporsi in questa veste, con Angelino Alfano a Palazzo Chigi. Questo perché al suo ex ministro "manca il talento di tenere unito il gruppo. Dopo poco che ci parli, capisci che Tremonti pensa: lui è un cretino e io sono intelligente, questo non fa fare squadra". Dunque, tra Tremonti ed Alfano "meglio Alfano". Replica gelida di Tremonti a Piazza pulita, su La7: "Sono cose che sapevo da tempo... Berlusconi all'Economia? Io lo vedrei meglio al ministero delle Attività produttive, così finalmente da ex imprenditore potrebbe far vedere quanto è bravo a produrre".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog