Cerca

Operazione

Nell'inchiesta su Scajola spunta un'altra Miss, Raffaella De Carolis

Raffaella De Carolis

Nella nuova inchiesta che ha travolto Claudio Scajola spunta un'altra miss. Si tratta di Raffaella De Carolis. Oggi la signora ha 74 anni, ma nel 1962 vinse il titolo di Miss Italia. Un solo film, con Totò e Adriano Celentano. Poi sposò l’armatore Amedeo Matacena, indagato per la strage del 22 luglio 1970 di Gioia Tauro.
La donna, mamma di Amedeo Matacena, ex deputato del Pdl latitante, è destinataria di ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nell’ambito dell’operazione ’Breakfast’, condotta giovedì scorso dalla Dia e che vede tra gli indagati anche l’ex ministro Scajola. La signora deve rispondere del suo coinvolgimento nella fusione inversa della società Solemar, riconducibile ai figli. Al gip ha spiegato di avere ricoperto la funzione di consigliere d’amministrazione e presidente dello stesso organismo fino alla morte del marito e per altro tempo soddisfacendo la richiesta dei figli, ma non si sarebbe occupata direttamente delle operazioni. 

"Non ne so nulla" - La signora Matacena ha risposto alle domande dei magistrati negando di essere a conoscenza dei movimenti finanziari che sarebbero stati attuati al fine di occultare dietro società di comodo il patrimonio del figlio. Delle società costituite dal marito non ne sa nulla, ha detto ai magistrati. Nel negare ogni addebito riguardo al reato di intestazione fittizia di beni Raffaella De Carolis ha ricordato che si tratta di società che ha costruito il marito e che dopo la sua morte venivano gestite dai suoi due figli, Amedeo ed Elio, e ancora che Amedeo cominciò ad occuparsi della gestione dell’azienda di famiglia solo nel momento in cui è morto il cavaliere Matacena Senior, venuto a mancare nell’agosto 2003, anche perchè fino al 2001 il figlio Amedeo Jr. era impegnato nell’attività politica. Quanto all’accusa di procurata inosservanza della pena, Raffaella De Carolis ha precisato che il suo interessamento per il figlio Amedeo Matacena è dovuto al rapporto affettivo che lo lega a lui. La donna ha spiegato che quando ha saputo che il figlio era stato fermato a Dubai, è andata negli Emirati per trovargli degli avvocati, così come avrebbe fatto qualsiasi madre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • seve

    14 Maggio 2014 - 12:12

    I ladroni pieni di soldi , si danno alla bella vita ,ma che Cazzo di Italia èèèèèèèèèèèè????????????

    Report

    Rispondi

  • ubidoc

    ubidoc

    14 Maggio 2014 - 12:12

    Miss Italia ? Ma nel 1962 le italiane erano dei cessi incredibili !!

    Report

    Rispondi

  • futuro libero

    14 Maggio 2014 - 11:11

    E tutto finì in sesso, non è un dejavu?

    Report

    Rispondi

blog