Cerca

Rivoluzione linguistica

Papa Francesco, dopo il pugno e i conigli l'ultima "bergogliata": "Chi non va a messa è uno scemo"

Papa Francesco, dopo il pugno e i conigli l'ultima "bergogliata": "Chi non va a messa è uno scemo"

"Non vai a messa perché sei stanco? Io dico: sei uno scemo, perché sei tu che perdi". E' l'ultima "francescata" di Papa Bergoglio, rivoluzionario forse non tanto nei contenuti quanto sicuramente nel modo di esporli. Diretto, colloquiale, per qualcuno addirittura volgare. Giuliano Ferrara, a Le invasioni barbariche su La7, si era sbilanciato in una clamorosa profezia: "Aspetto il giorno in cui il Pontefice dirà Li mortacci tua" (guarda il video su LiberoTv). Una provocazione, certo. Resta il fatto che Francesco ogni giorno o quasi regala una perla. Che fa sorridere, in certi casi alzare il sopracciglio, ma che sempre spiazza e fa riflettere. 



 

 

Tutte le "francescate" - Si parte dall'ormai celeberrimo "pugno" per chi "offende la mamma", detto subito dopo la strage islamica nella redazione di Charlie Hebdo a Parigi e che molti hanno letto come un ammonimento alla satira selvaggia sulla religione. Poi ci sono state le corna a Manila, durante la visita pastorale nelle Filippine, esibite come saluto con il significato di "vi voglio bene". Di ritorno in Italia, l'invito alla paternità consapevole con quel colorito "Non bisogna fare figli come conigli per essere buoni cristiani". E quindi aveva rassicurato i padri: la "sculacciata ai figli" in alcuni casi è giusta (quanto è lontana la "carezza" di Papa Giovanni XXIII). Ora lo "scemo chi non va a messa". Ma attenzione, perché il messaggio è ben più profondo: "Se vai a messa ricevi Gesù e sei più forte per lottare nella vita". Francesco ha scelto il modo più forte per porre il problema, quello papale papale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gcura42

    18 Febbraio 2015 - 16:04

    Se potessi lo consigliefei di evitare le "francescate" limitandisi a leggere cio che persone piu colte gli prarano.

    Report

    Rispondi

  • gcura42

    18 Febbraio 2015 - 16:04

    Se potessi lo consigliefei di evitare le "francescate" limitandisi a leggere cio che persone piu colte gli prarano.

    Report

    Rispondi

  • gcura42

    18 Febbraio 2015 - 16:04

    Se potessi,lo consiglierei di non parlare mai a braccio ma di leggere i comunicati che vengono preparati.Se no e' un vero disastro.

    Report

    Rispondi

  • jkern

    12 Febbraio 2015 - 19:07

    Preferisco essere scemo alla mia maniera e non andare a messa che essere così intelligente da perdere un'ora tutte le domeniche per farmi infinocchiare dalle loro cazzate.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti