Cerca

Staccheranno la spina

Whitney Houston, la figlia in coma morirà l'11 febbraio come lei

2
Whitney Houston, la figlia in coma morirà l'11 febbraio come lei

Bobbi Kristina Brown, la figlia di Whitney Houston in coma indotto dal 31 gennaio, potrebbe ufficialmente morire domani 11 febbraio, lo stesso giorno in cui tre anni fa morì sua madre. La decisione sta per essere maturata dalla famiglia della giovane 21enne, ricoverata all’Emory University Hospital in Georgia, dopo che ieri sera si è tenuta una veglia di preghiera a cui hanno partecipato centinaia di persone. A suggerire la data sarebbe stata la nonna di Bobbi, Cissy Houston, ma dovrà comunque essere padre della ragazza, Bobby Brown, a prendere la decisione. Da quando è entrata in ospedale la ragazza non ha più mostrato segni di attività cerebrale. La madre Whitney era stata trovata priva di vita nella vasca da bagno di un albergo di Los Angeles tre anni fa all’età di 48 anni. Anche Bobbi Kristina, 21 anni, era stata ritrovata così dal marito, ma nella sua casa a Roswell, a circa 25 miglia da Atlanta, in Georgia.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rampi.patrizia

    11 Febbraio 2015 - 18:06

    lasciatele raggiungere la sua mamma!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • rosa.di.stefano

    11 Febbraio 2015 - 08:08

    Strano destino

    Report

    Rispondi

media