Cerca

Il parere del direttore

Vittorio Feltri: "Il quartiere a luci rosse a Roma? Un modo per scaricare il problema sui poveri cristi"

Vittorio Feltri

Sulla proposta di istituire un quartiere a luci rosse a Roma, avanzata dal sindaco Ignazio Marino, dice la sua Vittorio Feltri, che premette: "Quando un politico o un amministratore è in crisi di consensi, e desidera farsi notare, raschia il fondo del barile da cui estrale le conigliette". Il fondatore di Libero, insomma, si schiera senza indugi contro la proposta. Mica per puritanesimo, giammai. Infatti l'argomentazione di Feltri è assai peculiare: "Delimitare una zona riservata ai commerci carnali serve solo a emarginare le puttane e i loro clienti, non certo ad abolire il triste fenomeno degli incontri a pagamento. Poiché siamo tutti abbastanza ipocriti da non voler ammettere che tale fenomeno sia inestirpabile, ci accontentiamo di non averlo sotto gli occhi o sotto casa. Senonché, se si toglie dal centro città l'ignobile attività del meretricio e la si trasferisce in periferia - spiega in un editoriale su Il Giornale -, si ottiene un risultato scarsamente democratico: non si disturba più la vista ai signori che abitano in condomini di lusso e si offende quella dei poveri cristi costretti ad alloggiare in edifici popolari o fuori mano". Dunque Feltri conclude: "Delocalizzare le trattative fra utilizzatori e utilizzate non comporta alcun vantaggio reale: significa scaricare un fastidio da un angolo all'altro, magari penalizzando la popolazione meno abbiente. Non sarebbe - non è - un'operazione degna di un progressista. Vero, sindaco Marino? Le conviene calmarsi. Invece che delle zoccole, si occupi dei ladri e dei mafiosi che infestano il Palazzo: non danno via la roba loro, ma prendono la nostra. E' peggio", conclude il direttore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • antari

    16 Febbraio 2015 - 10:10

    Non colgo il problema, Feltri: basterebbe collocarle TUTTE a palazzo Grazioli, cosi' faremmo contenti poveri e ricchi!

    Report

    Rispondi

  • antari

    16 Febbraio 2015 - 10:10

    Non colgo il problema, Feltri: basterebbe collocarle TUTTE a palazzo Grazioli, cosi' faremmo contenti poveri e ricchi!

    Report

    Rispondi

blog