Cerca

L'intervento

Donna Assunta: "Mattarella è un galantuomo"

38
Donna Assunta: "Mattarella è un galantuomo"

E' sempre combattiva, battagliera Assunta Almirante: nell'ultima intervista rilasciata a Il Giornale, la vedova del padre della destra repubblicana fa il punto della situazione alla vigilia degli eventi per celebrare il centenario del marito Giorgio. Parla del passato ma soprattutto del presente: "Ma di quale destra parla? Oggi per ritrovarla mi dovrebbe aiutare Federica Sciarelli del programma Chi l' ha visto? . Basta guardarsi intorno, i compagni di strada di mio marito si sono rivelati poca cosa o si sono eclissati, e non c' è più nessuno che ne abbia raccolto l' eredità politica...". Su Berlusconi dice che ha avuto la fortuna di avere l'itali in mano "ma purtroppo è riuscito a farsela sfuggire. Certo, non è stato aiutato, i suoi l' hanno lasciato da solo e ci si sono messi anche i giudici...".

Le pagelle - Per donna Assunta la morte di tutto è stata svolta di Fiuggi. "E' stato lo sbaglio peggiore, la morte di tutto. E io, che l' avevo previsto, non ho potuto fare nulla per impedirlo. Lla nostra gente quel giorno non c' era e la decisione di sciogliere l' Msi e di trasformarlo in un partito di governo fu calata dall' alto. Vidi scene indegne, esponenti del partito che votavano con due mani, tanto che io e Antonino La Russa ce ne andammo via furibondi". Non ha dubbi la vedova di Almirante: "I responsabili dell' operazione furono ovviamente Fini, ma anche Tatarella, che di fatto vendettero il partito a Forza Italia. L' errore, poi pagato a carissimo prezzo, fu di chiudere casa propria per andare a fare gli ospiti sgraditi in casa d' altri". Inevitabile una riflessione su Fini e un giudizio sferzante: "Lasciamo perdere, non mi perdonerò mai di aver insistito tanto con Giorgio per puntare su di lui. Gli dicevo: dai, serve un ricambio generazionale, per guardare al futuro del partito devi investire sui giovani. Su Storace all' inizio mi ero illusa, lui è un lavoratore infaticabile e pieno di entusiasmo, ma è un po' vittima del suo temperamento, senza contare che da solo non poteva fare miracoli". Di Mussolini preferisce non parlare,  dice: "E' sempre stata più interessata alla politica che al partito". Poi rivela che del passato glorioso "è rimasto un patrimonio immobiliare di cento milioni di euro, il nostro è stato il partito più ricco di tutti. Perché nessuno rubava come facevano gli altri e tutti i soldi del finanziamento al partito venivano investiti nelle sedi del Movimento. Mio marito ha cominciato a comprarle con le cambiali, e adesso le usano tutti". Definisce "galantuomo" Mattarella, di Renzi dice che si ferma "alle sparate, agli 80 euro". 

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sebin6

    11 Febbraio 2016 - 20:08

    i politici cambiano casacca ogni sei mesi, e i coglion* parlano ancora di ds. o di sn.; se è stata peggio la dittatura nazifascista o quella comunista, forse Bolinastretta di ds. sarebbe stato bene in un lager nazista e Chry di sn. in un gulag in siberia.

    Report

    Rispondi

  • Chry

    24 Febbraio 2015 - 03:03

    Non fosse altro che un partito ispirato al fascismo è bieco, inumano e deplorevole, la coercizione verso i più deboli ed indifesi, e l'ispirazione ai simboli contro l'uomo hanno avuto il giusto epilogo, la cancellazione di quel passato disonorevole

    Report

    Rispondi

    • Bolinastretta

      24 Febbraio 2015 - 09:09

      Bravo/a Chry -stesse cazzate che potrebbe scrivere uno di destra, sul pd ex pds ex pci... (ovviamente dicendo che furono o sono ispirati al comunismo stalinista) ma fortunatamente i dementi che scrivono e postano cazzate qui dentro sono tutti sinistronzi e tu ne sei quotidianamente una viva testimonianza!! bravo coglione e grazie di esistere così ci confermi che siamo sempre dalla parte corretta!!

      Report

      Rispondi

  • mgalandr

    23 Febbraio 2015 - 20:08

    Non sono affatto d'accordo con donna Assunta,mi spiace.

    Report

    Rispondi

    • salvapo

      05 Marzo 2015 - 13:01

      e chi se ne frega del tuo giudizio

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

media