Cerca

Il rapper

Fedez, rissa all'alba in discoteca. Gli insulti agli agenti: "Polizia di m..."

Fedez

Rissa all'alba per Fedez al Just Cavalli, la nota discoteca di Milano. Una lite che è degenerata: ha scagliato una bottiglia contro uno specchio, frantumandolo e ferendo una ragazza. Ma non è tutto. All'arrivo dei poliziotti, secondo quanto riferito, il rapper avrebbe voluto evitare gli accertamenti, e avrebbe più volte ripetuto frasi offensive contro gli agenti, tra le quali "Polizia di merda" e simili.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fausta73

    11 Giugno 2015 - 08:08

    Brutto, burino, antipatico e il nulla: ma chi va a sentirlo? gente strana

    Report

    Rispondi

  • Bolinastretta

    10 Giugno 2015 - 15:03

    fategli pagare 500.000 euro come rimborso alle offese alle forze dell'ordine, così possono comprare la benzina e magari delle divise nuove (visto che nn ci pensa il governo) e fedez finalmente incominciare ad andare a lavorare!!!

    Report

    Rispondi

  • zydeco

    10 Giugno 2015 - 12:12

    E; incredibile che certi squallidi personaggi come questo abbiano ottenuto tutta questa attenzione in Italia. Se sono queste persone quelle a cui si ispirano gli italiani siamo messi proprio bene

    Report

    Rispondi

  • perseveranza

    09 Giugno 2015 - 18:06

    Non capisco perché ci si sorprenda. Il personaggio è sempre stato questo, ne piu' ne meno.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog