Cerca

Incastrato

"Checco, prima di tagliarmi un cogl...". Renzi, svelato il ridicolo sms a Zalone

Matteo Renzi e Checco Zalone

È il suo momento, il suo film Quo vado è campione di incassi e Checco Zalone è corteggiatissimo. Riceve telefonate, messaggi, inviti. Insomma, tutti lo vogliono. E siccome Matteo Renzi c'è sempre dove c'è il successo, ecco che spunta un suo sms. Checco Zalone, in una lunga intervista a Sette parla degli italiani e dei loro difetti: "Di questo schifo che siamo noi italiani, penso che qualcosa vada salvato. È il motivo per cui ho successo. Non mi piace puntare il ditino dall’alto di un piedistallo".

Il messaggino - Poi svela un piccolo segreto: l'sms ricevuto da Renzi subito dopo l'uscita del film: "Mi ha scritto per farmi in bocca al lupo e per dirmi che sarebbe stato in prima fila con tutta la famiglia. Ha aggiunto anche un post scriptum per commentare la parte che lo riguarda della canzone La Prima Repubblica, 'a il Presidente è toscano/ell’è un gran burlone/ ha detto “eh, scherzavo” /piuttosto che il Senato mi taglio un coglione".

La risposta... - Evidentemente il premier non ha colto né apprezzato l'ironia. Fatto sta che non ha perso l'occasione di farsi un piccolo spot elettorale anche con l'attore del momento. Una precisazione in perfetto stile renziano. Ecco l'sms di risposta: "Prima di tagliarmi un coglione taglio Senato, Camera e Palazzo Chigi. Ai coglioni tengo molto". Poi è arrivata anche una chiamata a Zalone in cui ha fatto la classifica delle gag del film che son o piaciute di più ai suoi figli. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lepanto1571

    16 Gennaio 2016 - 12:12

    Il pinocchio è solo una marionetta.

    Report

    Rispondi

  • filen

    filen

    16 Gennaio 2016 - 06:06

    Caro pinocchio bugiardino invece di pensare a queste cagate vatti a fare un giro a dolo che ti stanno ancora ad aspettare sperando che tu apra il borsone dei denari

    Report

    Rispondi