Cerca

Dopodomani fa 80 anni

Silvio Berlusconi, intervista clamorosa: "Incerto su quello che sarà il mio futuro"

Silvio Berlusconi, intervista clamorosa: "Incerto su quello che sarà il mio futuro"

Una bomba. È l'intervista che Silvio Berlusconi ha rilasciato ad Alfonso Signorini e che sarà sul numero di "Chi" in edicola domani. Il leader di Forza Italia dà grande spazio alla famiglia e ai suoi affetti. Oltre che alla sua età e alla malattia che lo ha recentemente costretto a un delicato intervento chirurgico al cuore. "Nella mia vita non ho mai pensato all'età. Al contrario, ho sempre vissuto come se avessi quarant'anni, perché così mi sentivo: pieno di curiosità, di voglia di fare. Poi, improvvisa, è arrivata la malattia. E con l'operazione che ho subito è arrivata forte la consapevolezza che sono un uomo di ottant'anni" esordisce il Cavaliere.

Che parla anche della sua festa di compleanno, che cadrà il 29 settembre: "Farò una cena con i miei cinque figli e basta. Ho pregato tutti quanti di non farmi nessun regalo, se proprio vogliono facciano beneficenza". E sulla malattia una frase-bomba: "Sto guardando in modo ancora incerto a quello che può essere il mio futuro". Nel quale, però ha deciso di mettere un punto fermo: "Quel che è certo è che passerò più tempo con i miei figli e i miei nipoti. Dedicherò più tempo alle persone a cui voglio bene. Come ho fatto questa estate. Ed è giusto così: cinque figli e dieci nipoti fanno un patriarca. E io questo mi sento".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • umberto2312

    28 Settembre 2016 - 07:07

    Non mi preoccupa tanto il suo futuro quanto quello di questo paese .In mano a delinquenti incapaci e ladri.

    Report

    Rispondi

  • lenzed

    28 Settembre 2016 - 03:03

    Auguri di cuore, Presidente!

    Report

    Rispondi

  • dodo1861int

    27 Settembre 2016 - 22:10

    Auguroni , e grazie per tutto presidente

    Report

    Rispondi

  • vincenzomorganti1

    27 Settembre 2016 - 19:07

    auguri di cuore e un grande grazie per quello che ha fatto per il nostro Paese scendendo in campo nel '94 (ritengo che senza questa mossa i sinistrati avrebbero preso il potere senza più mollarlo non avendo più la DC e il PSI a contrastarli)

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog