Cerca

Gossip reale

Bagni nel fango
e notti brave
Lo zio svela
la Kate depravata

In un'intervista rilasciata al magazine scandalistico Hello!, Gary Goldsmith rivela le vacanze della nipote e del principe William nella sua casa ad Ibiza

Bagni nel fango
e notti brave
Lo zio svela
la Kate depravata

Gary Goldsmith, zio di Kate Middleton

Non bastavano i tacchi incastrati nella grata di Buckingham Palace, incubo di ogni donna. Adesso la principessa di Inghilterra Kate Middleton deve mettere a tacere anche le voci sul suo passato "scalmanato". La gola profonda che mina l'austerità della famiglia reale è Gary Goldsmith, zio di Kate, con un passato da cocainomane incallito. In un'intervista rilasciata al periodico scandalistico Hello!, zio Gary ha raccontato dei soggiorni "discutibili" della nipote e del principe William presso la "La Maison de Bang Bang" ovvero la sua villa ad Ibiza. Notti brave, serate nei locali dell'isola e bagni di fango: i due sposini, in dolce attesa reale, non si sarebbero fatti mancare niente. Goldsmith arricchisce la narrazione ricordando come nel 2007, anno in cui William e Kate si erano presi una piccola "pausa", la duchessa di Cambridge volò da lui ad Ibiza per consolarsi e isolarsi un po'. Insomma, uno zio presente e attento che ha promesso di mettere le sue doti da babysitter , e il suo curriculum impeccabile, a servizio della coppia reale per aiutarli a crescere ill futuro nascituro regale.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • franziscus

    19 Marzo 2013 - 20:08

    ma non dimentichiamo che il nostro quirinale con tutti i suoi annessi e connessi costa più del doppio della monarchia inglese.

    Report

    Rispondi

  • rufolo

    19 Marzo 2013 - 18:06

    E i fessacchiotti inglesi mantengono la casa reale con i duchi e duchesse, principi e principini ecc. Inglesi svegliatevi!!!!! mandateli a casa tutti questi mantenuti di sangue reale, siamo nel 3° millennio e in giro vi sono ancora REALI, di che cosa? Bah!

    Report

    Rispondi

blog