Cerca

L'ultima pernacchia

Schiaffone a Valeria Fedeli. Come l'hanno umiliata in pubblico

Schiaffone a Valeria Fedeli. Come l'hanno umiliata in pubblico

La sua faccia campeggia su maxi poster appesi sui muri di Roma con la scritta "Per fare il professore ci vogliono: laurea, abilitazione e concorso. Per fare il ministro dell'Istruzione: terza media, amicizie e molte bugie ...." (nella foto di Adnkronos.it). Una vera e propria campagna quella contro Valeria Fedeli che resta però anonima. 

La Fedeli finì al centro delle polemiche, subito dopo la sua nomina, per il curriculum in cui c'era scritto che era laureata in Scienze Sociali. Una falsità, si è ben presto scoperto, visto che l'ex sindacalista ha frequentato solo tre anni di una scuola superiore. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • levantino

    16 Gennaio 2017 - 11:11

    Perchè dare la colpa agli altri? Se uno ce la laurea perchè si rifugia dietro il paravento della Raggi? In casa mia erano soliti dirmi i miei genitori: Male non fare e paura non avere. In questo caso ha ragione Porro!!!

    Report

    Rispondi

  • kufu

    11 Gennaio 2017 - 16:04

    Magari ora si inventa pure di aver fatto un master alla Bocconi come fece la Santanchiè

    Report

    Rispondi

  • augusto.mursia

    11 Gennaio 2017 - 11:11

    è pure racchia l'emblema del pd

    Report

    Rispondi

  • marcello1961

    11 Gennaio 2017 - 07:07

    È così che è affondato il nostro Paese!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog