Cerca

Buckingham Palace

Una tata italiana per l'erede: la nostra connazionale che curerà il Royal Baby

Antonella Fresolone, 42 anni, nubile prenderà 27 mila euro l'anno per fare da governante alla coppia reale

William e Kate

William e Kate

"Mamma Mia!" Il Sunday Express esordì così lo scorso 6 maggio nel dare in esclusiva la notizia che Antonella Fresolone, 42 anni, nubile, sarà la governante di William e Kate, la giovane coppia reale che cambia vita con la nascita del bebè, avvenuta oggi, lunedì 22 luglio. "Cucina, pulisce e una volta era tra le più fidate servitrici della Regina", ricorda il domenicale celebrando l'italiana che è riuscita ad arrivare al lavoro più ricercato nella famiglia reale, quello di governante dei duchi. Una esperienza di 13 anni a Buckingham Palace, Fresolone ha sbaragliato la concorrenza di decine di rivali, assicurandosi lo stipendio di 23.000 sterline l'anno (27mila euro). Ora, alla donna italiana, spetta anche il compito di allevare e curare l'attesissimo Royal Baby. 

Chi è - La Fresolone è famosa per la sua forte etica del lavoro, la dedizione alla famiglia reale e, cosa senza dubbio importante, l'abilità ai fornelli: per questo, sottolineava il Sunday Express, Kate e William saranno attesi da gustosi piatti di pasta fumanti e pane fatto in casa. Ha saputo di essere stata scelta già negli ultimi giorni di aprile, e le saranno affidate le pulizie della residenza dei principi, la cura dei loro abiti, dell'argenteria, dei cristalli. Le sarà richiesto anche di portare a spasso Lupo, il cocker spaniel. Secondo un insider della casa reale Antonella, che di solito lavora dalle 8:30 alle 17 dal lunedì al venerdì, è anche pronta a prolungarsi a tempo pieno, se richiesto. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gregio52

    23 Luglio 2013 - 09:09

    Non vedo una volta che qualcosa vada bene. Vediamo in questo caso, c'è subito da criticare lo stipendio che riceverà la Tata, ma non pensate che la sig.ra Fresolone probabilmente è felice del lavoro che fuor che il denaro le porterà probabilmente anche altre soddisfazioni ? ( Lo stipendio poi non è disprezzabile anche se in Italia la gente che non lavora alla Camera o al Senato ne ha uno cinque volte più alto ) Qui solo si critica chi non lavora, chi lavora, lo stipendio se alto o basso, si ruba a manca e dritta MA DI CONCRETO CHE SI FA : N I E N T E !!!!

    Report

    Rispondi

  • ovittac

    23 Luglio 2013 - 08:08

    Questo dimostra la serietà degli altri Paesi. Credo che solo in Italia, fra i cosiddetti Paesi civili, ci sia una giungla retributiva più folta della foresta amazzonica. Una volta un noto leader sindacale disse:- si deve essere pagati per come si lavora e non per dove si lavora.- solo una bella frase ad effetto, perchè tutto è rimasto come 25 anni fa. Ci si scandalizza tanto per i paradisi fiscali e non si fa nulla per i paradisi retributivi che abbiamo in casa. VERGOGNA !

    Report

    Rispondi

  • sardapiemontese

    23 Luglio 2013 - 06:06

    e un bel chissenefregaaaa di primo mattino ce lo vogliamo mettere???

    Report

    Rispondi

  • darcon77

    22 Luglio 2013 - 23:11

    evidentemente anche nel Regno Unito il mestiere dell'allevatrice viene snobbato visto che la signora Fresolone non è Britannica. Poi a rubare e a portare soldi all'estero sono moto di più gli italiani che gli stranieri.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog