Cerca

Non è la prima volta

La figlia 15enne di Michael Jackson tenta il suicidio

La ragazzina che ha fatto piangere il mondo durante i funerali del padre è stata ricoverata in gravi condizioni

Paris il giorno dei funerali del padre Michael Jackson

Paris il giorno dei funerali del padre Michael Jackson

"Semba che tutti i miei problemi che ieri apparivano così lontani, oggi sono qui per restare". E ancora: "Io mi chiedo perché le lacrime sono salate?". Queste parole le ha scritte sul suo profilo twitter Paris, figlia 15enne di Michael Jackson che questa notte ha tentato di suicidarsi. I servizi di emergenza hanno ricevuto una chiamata all'1,15 del mattino ora locale per un caso di overdose all'indirizzo di Calabasas, in California, dove risiede insieme alla nonna, la madre dell'ex popstar, e ai due fratelli. Lo riferisce il New York Post citando il sito di gossip Tmz.com, secondo il quale la giovane non versa in condizione gravi e dovrebbe sopravvivere. La madre biologica dell'adolescente, Debbie Rowe, ha dichiarato invece che la figlia avrebbe tentato di tagliarsi i polsi.

guarda il video su Libero Tv

Paris è la seconda dei tre figli di Michael Jackson, sposato con Rowe dal 1996 al 1999. Dalla relazione oltre Paris nacque, Prince Michael, di un anno più grande. In seguito Jackson ebbe un terzo figlio, Prince Michael II, conosciuto anche come Blanket. Rowe cedette la piena custodia dei figli al cantante come parte dell'accordo di divorzio. Una fonte prossima a Paris ha rivelato allo stesso sito di celebrità che la giovane aveva già tentato il suicidio altre volte in passato. Tmz, citando una fonte vicina ai soccorritori, ha rivelato che la giovane aveva ferite ai polsi. Questo tentativo "è stato molto più grave, non equivale ad un mettersi a piangere per chiedere aiuto", ha spiegato la fonte.

Insieme a sua nonna, Katherine Jackson, e ai suoi fratelli, Prince e Blanket, Paris ha fatto causa ad AEG Live, il promoter di quello che doveva il tour del ritorno sul palco di Jacko, accusando la struttura di essere responsabile della morte di Michael Jackson. A fine mese sia Paris che Prince dovranno testimoniare nel processo per omicidio colposo. Entrambi i ragazzi sono stati interrogati in questi mesi. Paris ha fatto piangere milioni di persone quattro anni fa, quando ha parlato al termine della cerimonia funebre pubblica per suo padre definendolo "il padre migliore che si possa immaginare".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog