Cerca

Distrutta

Paola Barale, lo sfogo amaro: "Io nuda, la violenza, una vergogna". E trascina il vip in tribunale

6
Paola Barale, lo sfogo amaro: "Una violenza contro di me"

Paola Barale si scaglia contro Alfonso Signorini che ha pubblicato su Chi le foto del suo topless. "Provo soprattutto indignazione perché mi sento violata nella mia intimità. In un momento privato. Ho piena coscienza che la vita di un personaggio pubblico sia soggetta ad episodi che non condivido (scatti rubati e quant'altro) anche se l'ho sempre accettato mio malgrado, ma credo che in questo caso sia stato oltrepassato un limite".

"Credo che questa sia una vera violazione nei confronti di una persona", dice, "di una donna in questo caso.. sbattuta in prima pagina solo per vendere qualche copia in più .. E' VERGOGNOSO soprattutto in un momento socialmente così delicato dove ogni giorno si chiede a gran voce più rispetto e meno violenza nei confronti delle donne.. bene questa è una violenza, non ci sono scuse. In ogni caso ho dato mandato al mio legale di tutelare i miei diritti nelle sedi competenti.. grazie a tutti voi per il supporto".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • arwen

    18 Luglio 2017 - 12:12

    Personaggio pubblico? Ma chi se la fila? Dovrebbe fare un monumento a Signorini che l'ha riesumata dal dimenticatoio.....Per quanto attiene al topless, in effetti, non è un gran vedere....

    Report

    Rispondi

  • johnbon64

    18 Luglio 2017 - 11:11

    Se la foto è scattata in un luogo privato, topless o non topless, è violazione della privacy. In luogo pubblico no. a prescindere che uno sia personaggio pubblico o no (cosa vuol dire poi....)

    Report

    Rispondi

  • steacanessa

    18 Luglio 2017 - 10:10

    Ma dai! Non vedeva l'ora di mostrare l'opera, ben riuscita, del chirurgo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media