Cerca

Omelia

Giulio Regeni, choc durante la messa domenicale: le parole agghiaccianti del prete contro il giovane ucciso

17
Giulio Regeni, choc durante la messa domenicale: le parole agghiaccianti del prete contro il giovane ucciso

"Giulio Regeni se l' è cercata". "E' andato a fare il furbo e sapeva benissimo dove si stava andando a infilare, mentre ogni giorno muoiono migliaia di poveri". "Un tormentone di cui non se ne può più".

Choc durante la messa domenicale delle 18 a San Bartolomeo al Mare, in Liguria. Come si legge sulla Stampa, durante la giornata missionaria sull'altare compare padre Piero Ferrari, un comboniano impegnato in Sud Sudan. Deve parlare della sua missione, della scuola per cui raccoglie fondi. Dichiara: "Ci sono guerre dimenticate e invece si parla tanto di Regeni. Anche altri missionari come me hanno il dente avvelenato". Tra i fedeli esplode il brusio. Sono increduli.

Ma lui non demorde. Raggiunto al telefono dal giornalista, attacca: "L'Egitto è sotto minaccia dell' Isis, e tu vai a fare una riunione con i sindacati che sono contro il governo. Immagina tu, cosa vuoi che facciano. Perché non è partito un inglese, o un francese, dalla sua Università, ed è andato proprio lui? Certo, gli egiziani avranno esagerato, ma ce le tiriamo addosso le bastonate in quelle situazioni".

Prosegue padre Piero: "L'Italia deve pensare a cosa ha fatto in Etiopia, e ai tanti anni in cui c' era il segreto di Stato. Come si fa a pretendere ora che l' Egitto dica la verità?". Il parroco della comunità, don Renato Elena, prende le distanze dal collega. Come anche il sindaco Valerio Urso: "Nessuno può permettersi di dire cose del genere".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Happy1937

    13 Settembre 2017 - 13:01

    Parole bestiali? Direi piuttosto "Parole Sante". Mi dispiace per la fine che ha fattto, ma e' l'ora di piantarla con i piagnistei per un ragazzetto esaltato mandato dagli inglesi a ficcanasare in casa d'altri.

    Report

    Rispondi

  • umberto2312

    13 Settembre 2017 - 09:09

    Penso che abbia ragione. Comunque questo non giustifica gli egiziani e gli ipocriti inglesi.

    Report

    Rispondi

  • megabrilli

    13 Settembre 2017 - 09:09

    Giusto era ora che qualcuno mettesse a posto le cose..........una vergogna dell università britannica

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media