Cerca

Marina Berlusconi è l'unica italiana
tra le donne più potenti del mondo tv

La figlia del Cav ha il merito, secondo la rivista The Hollywood Reporter di "guidare abilmente la Fininvest, attraverso il difficile periodo economico che sta passando l'Italia"

Marina Berlusconi

Marina Berlusconi

Marina Berlusconi è l'unica italiana nella lista delle 25 donne più potenti al mondo nel settore televisivo. Redatta dal magazine The Hollywood Reporter la lista (da oggi sul sito della testata), premia le "manager più innovatrici", che "sono riuscite ad adattarsi meglio ai rapidi cambiamenti del mondo dei media". Insieme alla presidente Fininvest, tra le altre, Elizabeth Murdoch, figlia di Rupert e presidente del gruppo australiano Shine, Cecile Frot-Coutaz, ad del colosso inglese Fremantle e Anke Shaeferkordt, del gruppo tedesco Rtl.  Riguardo a Marina Berlusconi, l'Hollywood Reporter scrive: "Nota agli osservatori casuali come la figlia del miliardario tycoon e tre volte premier, Silvio Berlusconi; Marina è emersa come la protagonista decisiva nel guidare abilmente la Fininvest, attraverso il difficile periodo economico che sta passando l'Italia". Alla domanda dell'Hollywood Reporter su quale sia stata la decisione più difficile che ha dovuto prendere nell'ultimo anno, Marina Berlusconi ha risposto: "E' stato necessario prendere alcune decisioni per i problemi causati dalla situazione economica in generale e del settore dei media in particolare. Decisioni difficili, ma indispensabili per essere nelle condizioni migliori per poter sfruttare la ripresa". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • DubitoErgoSum

    06 Ottobre 2013 - 12:12

    Una delle cause della rovina dell'Italia. Mettetevelo bene in testa, in questo Paese bisogna iniziare a ragionare sul merito, non sul DNA. Questa signora si trova a rivestire un ruolo di dirigente nelle aziende del babbo. Così son bravi tutti. La stimerei molto di più se ci fosse arrivata solo con le sue forze, invece che per investitura "papale".

    Report

    Rispondi

  • IlBecchino

    05 Ottobre 2013 - 19:07

    A me risultano in profondo rosso sia Mediaset che Mondadori (bilanci 2012), ma se lei "mi assicura" che è una "impressione", ci credo. Immagino che lei sia stato per anni alla presidenza di una multinazionale e quindi me lo possa "assicurare" per esperienza diretta. Lei "assicura" molte cose a molti Ciannosecco, ma le "assicurazioni" da parte di un IGNORANTE ANALFABETA non sono per niente "rassicuranti", glielo assicuro. La saluta il Marco!

    Report

    Rispondi

  • fearofthedark

    fearofthedark

    05 Ottobre 2013 - 18:06

    cicciolino-fusillo-ciannosterco, quindi secondo i suoi due neuroni le leggi ad personam che hanno permesso al pregiudicato di sfangarla in tanti processi sono giustificate dal fatto che la sinistra avrebbe fatto "leggine per vendere il culo marcio di eaman?" mi scusi ma ha fatto indigestione di fusilli? li ha mangiati senza cuocerli? li ha presi per altre vie che non siano quella orale?

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    05 Ottobre 2013 - 18:06

    Si hai ragione,tra tutti Silvio Berlusconi è il più grande.Se poi vuoi applicarti allo studio della Storia contemporanea,piccolo coglione,vedrai quante leggine si è fatto il centrosinistra per venderti pure il tuo culo marcio.Imbecille.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog