Cerca

Il ritratto

Giuseppe Vegas, il professore di diritto ecclesiastico ex Consob e nemico di Renzi

3
Giuseppe Vegas, il professore di diritto ecclesiastico ex Consob e nemico di Renzi

Ma chi è Giuseppe Vegas, il grande accusatore di Maria Elena Boschi? Professore di diritto ecclesiastico, Vegas nasce politicamente con Silvio Berlusconi: viene eletto nel '96, quando ha 44 anni, al Senato per il Polo delle Libertà, viene rieletto nel 2001, è sottosegretario prima e viceministro dell'Economia poi nei governi Berlusconi dal 2001 al 2006, quando per la terza volta sbarca a Palazzo Madama con Forza Italia. E ancora viene eletto nel 2008, questa volta alla Camera, è di nuovo sottosegretario e poi viceministro dell'Economia (con Giulio Tremonti) fino al 18 novembre 2010, quando il governo Berlusconi lo nomina presidente della Consob.

Neanche un mese dopo, ricorda il Corriere della Sera, vota alla Camera contro una mozione di sfiducia al governo Berlusconi tra le proteste delle opposizioni perché le sue dimissioni da parlamentare non sono state ancora discusse. Nel 2014 viene accusato da Report di Milena Gabanelli per aver fatto pressioni affinché fossero cancellati gli "scenari probabilistici" dai prospetti informativi per i risparmiatori. Carlo Calenda, allora ministro dello Sviluppo e molto renziano si infuria e parla di "errori gravi" della Consob nell'attività di vigilanza sulle obbligazioni bancarie. 

Nel 2015, a febbraio durante un'audizione in Parlamentto denuncia che il decreto di Renzi che obbligava le banche popolari a trasformarsi in spa aveva portato movimenti anomali sui titoli delle stesse Popolari con ingenti profitti per alcuni operatori che avevano comprato "prima del 16 gennaio vendendo poi la settimana successiva". 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • EL MERENDERO2

    15 Dicembre 2017 - 13:01

    difficile esprimersi ,ma cosi come è corretto dire che la Boschi secondo Vegas non ha fatto pressioni , è corretto anche rimarcare che la Boschi ,cosi per caso, in quella situazione ha avvisato Vegas che suo padre il sig. Boschi diventava vicepresidente dell'etruria . forse guardo troppi film , ma è difficile dire quando una pressione è sottintesa

    Report

    Rispondi

  • Ben Frank

    Ben Frank

    15 Dicembre 2017 - 12:12

    Beh, se uno non è di dichiarata fede marxista, è disonesto a prescindere... I komunisti hanno inventato il razzismo ideologico.

    Report

    Rispondi

  • frankie stein

    15 Dicembre 2017 - 09:09

    Ehi ehi, smemoratelli...Vegas ha dichiarato che Boschi non ha fatto pressioni. Se è cronaca dovrebbe essere riportato come elemento chiave (di cronaca appunto). Silenzio per imbarazzo o per coercitiva coerenza (leggi ottusità)?

    Report

    Rispondi

media