Cerca

Sbam

Laura Boldrini, così Roberto D'Agostino spiega perché ha fatto perdere la sinistra

14 Marzo 2018

1
Laura Boldrini, così Roberto D'Agostino spiega perché ha fatto perdere la sinistra

La sinistra italiana non poteva raccogliere un risultato peggiore, rispetto a quello raccolto dalle urne lo scorso 4 marzo. E il bello, secondo Roberto D'Agostino intervistato da Italia Oggi, è che la sconfitta se la sono tirata addosso come una calamita con palo di ferro. C'è un mandante morale nel tonfo dei postcomunisti, anzi almeno due, cioè Laura Boldrini e Emanuele Fiano, ossessionati dal ritorno del fascismo: "La sinistra ha tirato fuori idee ideologiche, tipo l'antifascismo per casi che no nil fascismo non c'entravano nulla - ha detto il padre di dagospia.com - dimenticandosi della vita vera che è un'altra cosa e prende il sopravvento. La Tav che per farla devi aspettare un anno, il padre di famiglia che perde il lavoro, i figli che il lavoro non lo trovano. È tutta una vita precaria, sembrano banalità, ma sono i fassi in base ai quali la gente poi vota e lo fa in modo molto fluido tra un'elezione e l'altra. Della vita reale - ha aggiunto D'Agostino - i partiti non sanno più niente. Puoi sistemare tutti i tuoi in tutti i posti chiave, ma devi pure pensare a chi vota. Se si fossero fatti un giro a Porta portese con me sarebbe stato meglio, avrebbero capito qualcosa".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fausta73

    14 Marzo 2018 - 12:12

    Se costei non ha capito che gli italiani non la vogliono, mi sa che non brilla per intelligenza.

    Report

    Rispondi

media