Cerca

Conti senza l'oste

Renzi: "Basta con la puzza sotto al naso, voglio vincere"

Il candidato alla segreteria del Pd spara a zero contro "la sinistra che non vince. Io non so che farmene, mi manda fuori di testa". E così...

Matteo Renzi

Matteo Renzi

Matteo Renzi attacca in diretta su Repubblica.it. "Io non so che farmene della sinistra che non vince, che ha la puzza sotto il naso, che si crogiuola sul che bello è partecipare. Mi manda fuori di testa". Il sindaco di Firenze si lamenta: "Mi si dice che sono rozzo, che non si fa politica solo per vincere, sì ma ogni tanto almeno per caso si può vincere". E per vincere ha un piano ben preciso: "Dobbiamo prendere voti a Grillo e al Pdl

Larghe intese, una parentesi - "Se non prendi quei voto, devi prenderti Brunetta", ha insistito criticando le larghe intese. Per questo è necessario sostiene Renzi un nuovo sistema elettorale. "Per me le larghe intese sono una parentesi, quando si chiude si va al maggioritario secco", ha detto a Repubblica.it. "Se hai un sistema elettorale che ti condanna alle larghe intese o le fai o non governi", ha sottolineato facendo l'esempio: "Alla Merkel non viene in mente di andare a prendersi uno Scilipoti anche se le mancano solo due deputati". Il candidato alla segreteria del Pd ribadisce: "Non voglio che accada più e voglio che il Pd restituisca la speranza a un paese pieno di risorse eppure ma che oggi è privo di speranza. La gente non ne può più. Dare un meccanismo elettorale serio significa far tornare gli italiani a credere ai politici".

Subito la legge elettorale - "Noi se vinceremo le primarie, la legge elettorale la faremo, la imporremo e cominceremo dalla Camera", puntualizza Renzi insistendo sul fatto che si parta dalla Camera "dove abbiamo la maggioranza assoluta e abbiamo una relazione molto forte con una parte di Scelta civica e con Sel per una legge di impianto bipolarista. I numeri per approvare una legge elettorale alla Camera ci sono". Anzi a quel punto si possono sfidare a viso aperto le altre forze politiche. "A quel punto -spiega- vai a vedere le carte a tutti, a cominciare dai 5 Stelle. Vogliono fare una legge elettorale seria o stare dietro agli umori di Grillo? Bisogna dire a quelli dei Cinque Stelle che non li hanno eletti per stare sul tetto".

La manovra è buona - Quanto al centro, Renzi alza le spalle: "C'è Monti che litiga con Casini, quello che litiga con l'altro. E c'è persino Fini nel centro. Questa storia del centro è una balla mediatica. Il partito del centro, in un modello bipolare semplificato, come quello che gli italiani vogliono, non esiste", dice a Repubbica.it. Poi interviene anche sulla manovra: "Penso, come molti che l'idea sia buona e le cifre sono basse". E al cronista che gli ha chiesto se avrebbe fatto cose diverse ha replicato sottolineando che non si fa la storia con i se i ma e in ogni caso "non possiamo immaginare di fare il controcanto al governo Letta. C'è il governo Letta e governa Letta". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • muneto

    24 Ottobre 2013 - 12:12

    Vedremo quale coniglio tirerà fuori dal cilindro quando si tratterà di votare. Perché finora gli elettori cdx questo qui li fa scappare.....

    Report

    Rispondi

  • marcopcnn

    22 Ottobre 2013 - 22:10

    La strategia di renzi è ben altra. ma nessuno ha il coraggio di dirlo e pubblicarlo. Notoriamente Renzi è un Komunista , ma è sveglio, per cui ha elaborato un piano in 5 punti. 1)Diventerà socio di maggioranza di un'impresa ed imporrà di evadere Iva,Irpegm Tares, Imu e chi più ne ha più ne metta per almeno 5 Milioni Di Euro Gli Italiani adorano gli Evasori 2) Messo sontto indagine per evasione dichiarerà di essere vittima di un complotto organizzato da quel Komunista di Civati e da Msgistratura democratica 3) Si fidanzerà con una dodicenne (fatte le debite proporzioni) 4) Elargirà fondi di sostegno ad almeno 200 prostitute vittime di giudici Komunisti 5) Eletto Segretario del PD, proverà a far cadere il Governo, ma alla fine, voterà la fiducia non riuscendoci,,,,. voterà la fiducia. Naturalmente per "Senso di responsabilità"

    Report

    Rispondi

  • sotnaile38

    22 Ottobre 2013 - 19:07

    Che ai consigli comunali non ci vai e nessuno ti dici niente..

    Report

    Rispondi

  • luna79

    22 Ottobre 2013 - 15:03

    uno che come lui dice che vuole abolire la bossi-fini ma come può pensare di prendere i nostri voti?per quello che sento e vedo in giro la gente è veramente esasperata dall'immigrazione e penso che gli unici veri partiti che la contrastono(lega,forza nuova ecc..)ne beneficeranno

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog