Cerca

Vitalizi

Claudio Martelli umilia Luigi Di Maio: "Tagliare le pensioni a un migliaio di vecchietti non è fare la storia"

12 Luglio 2018

13
Claudio Martelli umilia Luigi Di Maio: "Tagliare le pensioni a un migliaio di vecchietti non è fare la storia"

Tagliare le pensioni non è "fare la storia". "Se si fa il ricalcolo solo per una fascia della popolazione non è gradevole. Luigi Di Maio ogni volta parla di fare la storia: deve mangiare ancora tanta polenta, si sciacqui la bocca". Claudio Martelli, ospite ad Agorà, su Raitre, attacca il vicepremier grillino sul taglio dei vitalizi: "Tagliare la pensioni a un migliaio di vecchietti non è fare la storia".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • filder

    12 Luglio 2018 - 19:07

    Si considera parte dei vecchietti e nel frattempo si tromba la kuintapalle.

    Report

    Rispondi

  • pttfabrizio@gmail.com

    pttfabrizio

    12 Luglio 2018 - 18:06

    sono d'accordo, rifare il ricalcolo per tutti e richiedere indietro il percepito non dovuto, a rate, fino alla cessione del quinto.

    Report

    Rispondi

  • greppio

    12 Luglio 2018 - 15:03

    Anche perchè in mezzo c'è anche la sua. Quindi capiamoci. Varare una riforma delle pensioni che crea la mostruosità degli esodati, allunga indefinitamenti i tempi per il pensionameto e riduce gli emolumenti, e quindi il reddito delle famiglie, va bene e tutti zitti. Come si toccano le pensioni di chi percepisce 4/5mila euro netti (ovvero 8/10mila) senza aver pagato i contributi è reato....Ipocriti

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media