Cerca

Già pronti i sacchi a pelo

I leghisti occupano il Senato
"Vogliamo le dimissioni di Grasso.
Noi non ci muoviamo da qui"

Clamorosa protesta dei senatori del Carroccio mentre l'Aula discute dell'abolizione del reato di clandestinità

I leghisti occupano il Senato
"Vogliamo le dimissioni di Grasso.
Noi non ci muoviamo da qui"

"Io dormo qua, devono portarmi via le forse dell’ordine". Il capogruppo della Lega a Palazzo Madama Massimo Bitonci ha occupato, insieme ai senatori leghisti, l'ufficio di presidenza per protestare contro la norma che cancella il reato di immigrazione clandestina, contenuta nel decreto "Svuotacarceri" all’esame dell’Aula. Gli eletti del Carroccio hanno inscenato la protesta prima delle dichiarazioni di voto sugli emendamenti. "Stracciato il regolamento del Senato, se non esistono più regole salta la democrazia: questa mattina in Aula del Senato mentre si sta facendo discussione generale di un altro provvedimento, quello sulle demolizioni edilizie abusive, Grasso assente, la presidenza di turno, Fedeli, decide in maniera del tutto arbitraria l’inversione dell’ordine del giorno senza che ci sia stato un voto e rifiutando di dar voce a interventi", ha tuonato Bitonci, "Di fatto torna così al primo punto lo svuotacarceri, evidentemente scomparsa, chissà con quale miracolosa cura o intervento divino, l’afonia del relatore Casson. Ma la Lega non ci sta: le regole vanno rispettate. I senatori della Lega occupano per protesta gli uffici del presidente Grasso e chiediamo l’impeachment di Grasso per mancato rispetto regolamento del Senato".

In Aula, intanto, è scattato l'ostruzionismo: ogni senatore del Carroccio interverrà su ciascun emendamento presentato, per dichiarazione di voto, nei tempi previsti dal regolamento, ovvero di 10 minuti l'uno. All'iniziativa della Lega, che ha presentato 250 proposte di modifiche al provvedimento, risponde il capogruppo del Pd, Luigi Zanda, che osserva: ''Basta un rapido calcolo per comprendere che nell'arco della giornata non arriveremo ad approvare che una piccola parte del provvedimento. Chiedo perciò l'immediata convocazione di una conferenza dei capigruppo  affinché si decida il contingentamento dei tempi oppure che consenta di proseguire i lavori dell'Aula tutta la giornata e tutta la notte se necessario''.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    16 Gennaio 2014 - 18:06

    Per farmene un baffo di quello che dice e che non guardo neppure.

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    16 Gennaio 2014 - 16:04

    come Grasso fa bene alla salute di noi italiani!

    Report

    Rispondi

  • blu521

    16 Gennaio 2014 - 15:03

    Lasci stare le cose comiche che non sono per lei. La Costituzione è innocente. Le dimissioni del Presidente della Camera o del Senato sono regolate dai Regolamenti interni di Camera e Senato. E uno come lei si concede il lusso di auspicare modifiche alla Costituzione, senza neppure sapere quello che prescrive? Ma per favore, bananas a perdere

    Report

    Rispondi

  • Renatino1900

    16 Gennaio 2014 - 15:03

    "16/01/2014 13:22Postato da RaidenB Se l'occupazione del Senato è un reato allora dovrebbero arrestare tutti i senatori, specialmente quelli del PD eletti illegittimamente."? e chi lo dice che sono stati eletti illegittimamente, si scrive con una sola g, tu? e se sono stati eletti illegittimamente, quelli eletti con la stessa legge elettorale, partorita da voi, cosa erano? ma perché scrivi sempre, dico sempre, delle enormi stronzate? ma tu hai capito cosa c'era scritto nella sentenza della corte costituzionale, quella che certifica, ce ne fosse stato bisogno, che quello che è stato prodotto dai governi PDL/LEGA sono solo cose anticostituzionali? povero BANANAS! i legisti, quei coglioni, farebbero meglio a presentarsi al parlamento europeo, e LAVORARE, soprattutto quando si è nominati correlatori in una commissione che deve deliberare sugli Appalti Pubblici anche di questo Paese, come è successo a Salvini. salvo poi non presentarsi mai in commissione, come ha fatto Salvini... BANANAS!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog