Cerca

Il retroscena

Letta cade e al Nazareno si brinda

Nove calici e tante patatine fritte sono arrivate nella sede del Pd subito dopo l'annuncio delle dimissioni del premier

Un frame del video del Corriere

Un frame del video del Corriere

Spritz, negroni, prosecco. Al Nazareno, appena arrivata la notizia delle dimissioni imminenti di Enrico Letta, si festeggia. Era passata solo mezz'ora dall'annuncio del premier sfiduciato dalla direzione del Pd e, come documenta il video messo in rete dal Corsera, sono arrivati due camerieri del bar di fronte con tutto il necessario per festeggiare. Nove calici e due cestini ricolmi di patatine fritte. Sono entrati senza rispondere alle domande dei giornalisti e sono spariti negli ascensori. Chi era all'interno della sede giustifica quell'aperitivo con il compleanno di un dirigente. Ma c'è anche chi ha visto in quei drink il brindisi alla fine dell'epoca Letta e all'inizio di quella Renzi. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sparviero

    17 Febbraio 2014 - 21:09

    Anch'io speravo che ti dimettessi molto tempo prima, i tuoi amici "compagni" sono sempre stati così. Mi meraviglio di te che in fondo penso tu sia una persona intelligente, ma sono i compagni che non capiscono niente. Come per Bersy anche a te, auguri.

    Report

    Rispondi

  • sparviero

    14 Febbraio 2014 - 18:06

    Guarda come si amano. Il povero Prodi come Cesare è stato accoltellato dai 101, prima di lui il povero Occhetto, altri ancora hanno fatto la stessa fine. Ma allora è proprio un vizio di famiglia! Strano, ma questa volta penso che D'Alema non c'entri. Probabilmente è stato defenestrato anche lui, per fortuna.

    Report

    Rispondi

  • babbone

    14 Febbraio 2014 - 17:05

    L'Italia è a rotoli e loro brindano.

    Report

    Rispondi

  • alejob

    14 Febbraio 2014 - 16:04

    non sono tanto giovane e per la mia esperienza vi ho sempre calcolati dei superficiali arrivisti, ovvero dei grandissimi STRONZI. Voi non avete nemmeno IDEA di cosa sia la politica, voi entrate in politica perchè volete essere ammirati e lodati e vi incazzate perchè i cittadini vi insultano con parolacce di ogni colore. Siete tanto Stronzi che quando un cittadino vi insulta correte dagli AVVOLTOI a chiedere aiuto in nome della legge. Non esiste nessuna legge che possa proteggervi dal momento che VOI o il vostro PARTITO vi ha condannato a fare politica, perciò quando non sapete governare o governate a senso unico qualsiasi cittadino ha il DOVERE di INSULTARVI a suo MODO E VOI DOVETE TACERE. La CASSAZIONE ha dettato una serie di EPITETI che si possono dare ai politici, ma sono sempre pochi, perchè la vostra categoria si macchia di STRONZI, DELINQUENTI, ANALFABETI IN POLITICA, LADRI, IGNORANTI, ovvero tutte le parolacce scritte su un dizionario.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog