Cerca

Allo sbando

Spending review, il governo chiede aiuto ai cittadini

Sul sito di Palazzo Chigi: "Segnalateci gli sprechi compilando il modulo on-line"

Spending review, il governo chiede aiuto ai cittadini

 

Palazzo Chigi non sa più dove sbattere la testa e sceglie la partecipazione online anche per l’adozione della spending review. Il governo - che ha deciso di escludere dal piano di tagli alla spesa pubblica Colle, Parlamento e Corte Costituzionale - ha dedicato un apposita sezione sul suo sito "allo scopo di illustrare la spending review, quanto è stato fatto finora e i progressi che si attendono per i prossimi mesi". Ma non è tutto. Mario Monti e la sua squadra di tecnici, evidentemente a corto di idee, spiegano che "tutti i cittadini, attraverso il modulo 'Esprimi la tua opinione', hanno la possibilità di dare suggerimenti, segnalare uno spreco, aiutando i tecnici a completare il lavoro di analisi e ricerca delle spese futili".

Iniziativa di Libero: Eppure di cose da tagliare ce n'è tante. C'è solo l'iimbarazzo della scelta dalla pensione di Amato da 29mila euro al mese, alle auto blu. Dai soldi al Quirinale, ai finanziamenti ai partiti (217,5 milioni nel 2011). Dai superstipendi dei parlamentari, a quelli dei manager. Dagli sperperi della sanità campana alle forniture illimitate di carte e pelle alla Casta. E se proprio doveste avere bisogno di qualche suggerimento, basta cliccare nel nostro dossier Casta per trovare un'ispirazione,. per avere qualche spunto. Dite la vostra, scriveteci dove bisogna andar di forbici.  

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • osrevart

    05 Maggio 2012 - 08:08

    Me la sono intagliata: qui non si taglia. O meglio, dopo aver tagliato tagliatelle, taglierini, tagliolini, maltagliati e tagliata dalle vostre tavole intagliate, i tagliatori incaricati da Re Giorgio in quanto tagliati ai tagli, si ritagliano una pausa di tagliente riflessione e cosa si intagliano? Bisogna tagliarla con i tagli lineari fatti dai precedent maltagliati tagliatori e passare dal primo taglio di sfoltimento al taglio scolpito, qui si, qui no. Dobbiamo intagliare una tagliola veramente tagliente , la CENTRALE TAGLI , un triumvirato di intagliati taglieggiatori con un capo dal volto intagliato a tagli di accetta; sara’ il nostro FIGARO, barbiere di qualita’, di qualitááaá’! Figaro qua’, Figaro la’, Figaro su, Figaro giu’, tutti mi chiedono (40.000 in due giorni), tutti mi vogliono, Figaro, Figaro, Figaroooo ! Uno alla volta per caritá , per caritáaáá, per caritaáááá! Largo al factotum (Il barbiere di Siviglia) (per cont.lettura SE GESU' FOSSE TREMONTI nel web, no lucro.

    Report

    Rispondi

  • dulbecco2

    04 Maggio 2012 - 20:08

    tagliate gli stipendi de parlamentari e dei senatori, dimezzateli.. .Serviva proprio BONDI?, va bene che gli aveva assunto il figlio in Parmalat ma un altro ancora da pagare .... insomma 3 persone per sistemare i conti.. ma richiamate TREMONTI.. che è meglio. mi domando mandereste i Vostri figli alla Bocconi? visto come sono i professori direi di no

    Report

    Rispondi

  • marystip

    04 Maggio 2012 - 19:07

    Tagliatevi le teste; cominciamo da quelle che non è un gran danno!

    Report

    Rispondi

  • piffi

    03 Maggio 2012 - 18:06

    Non paghiamo piu' nulla fino a quando questi farabutti non decidono di : ridurre il numero dei politici+ i tecnici ,soprattutto la riduzione di tutti i loro stipendi. Soldi sprecati per gente incompetenti, noi poveri cretini sempre li a pagare le loro cazzate. Il Giardia. ,...non e' un parasita della societa'??????

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog