Cerca

Scenari azzurri

Belpietro: via poltronari e capetti dal Pdl

Il Popolo della Libertà ha bisogno di una rivoluzione: servono idee e facce nuove

Belpietro: via poltronari e capetti dal Pdl
Nel suo editoriale di oggi, mercoledì 9 maggio, il direttore di Libero Maurizio Belpietro analizza gli scenari all'interno del Pdl dopo la scoppola elettorale. L'appoggio al governo Monti che ha aumentato le imposte introducendo nuove tasse, la riforma del lavoro che si è trasformata in "un mostro un po' come capita a quelle signore che, a forza di interventi di chirurgia plastica, non si riconoscono più", ha avuto il suo peso nell'elettorato. Una parte degli elettori di centrodestra ha preferito non andare a votare, un'altra parte ha messo la croce sul simbolo del movimento a cinque stelle. "L'elettorato moderato non è evaportato, si è solo scocciato"  scrive Belpietro. Il direttore, inoltre, sollinea la necessità di riformare i vertici del partito, di mettere mano a un programma credibile che affronti il tema della spesa pubblica, e dei privilegi della Casta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog