Cerca

Elezioni comunali

Ballottaggi, Monti ora è bloccato. Il Pd pensa al voto anticipato

Il trionfo di Grillo, la crisi del Partito democratico

Ballottaggi, Monti ora è bloccato. Il Pd pensa al voto anticipato

Chi sta con Monti muore, atto secondo. Il ballottaggio delle amministrative conferma in pieno la tendenza in atto al primo turno, con la fortissima penalizzazione dei partiti che al momento compongono la maggioranza di governo. Tolta L’Aquila, non c’è nessun candidato espressione diretta di Pdl, Pd o Terzo Polo (fingendo che questo esista) che abbia conquistato la poltrona di sindaco nelle maggiori città in cui si andava al voto.  Per il Pdl la disfatta è assoluta, nei numeri complessivi e nel peso specifico delle città lasciate sul campo (Como e Agrigento su tutte). Per la prima volta da anni, forse decenni, i consensi in uscita dal Pdl non finiscono più alla Lega: evaporano. Ma non vanno al Pd, il quale dove non perde clamorosamente (Palermo e Parma) vince con uno schema agli antipodi del montismo: con candidati «esterni» o comunque con alleanze da immagine di Vasto con photo-bombing di Grillo a guastare il quadretto, indispettendo pure il Colle.



Che effetti ha questo gigantesco atto di sfiducia  nei confronti dei partiti che appoggiano Monti? Le pulsioni sono due, contrapposte e fortissime. Da un lato lo stato comatoso della formazione chi detiene il maggior numero di parlamentari ha un interesse nullo a farsi spazzare via da un voto anticipato. Né il Pd può permettersi di staccare la spina con lo spread sopra 430 e un contesto europeo delicatissimo. Dall’altro lato, restare in questo governo è un salasso mostruoso per tutti. Bersani ha in mano una chiave per palazzo Chigi che non gli ricapiterà mai più (il risultato di ieri mostra che con la sinistra radicale e il Porcellum prendere un voto in più di Pdl e Lega è un gioco), ma far sloggiare l’attuale inquilino è impensabile. Devono farlo altri. Il Pdl sa che deve  ricominciare da zero: meglio uno stop-loss e una corsa al voto con Casini e Montezemolo o un’agonia dal dubbio esito? La composizione di queste pulsioni può spaccare i due blocchi. Di sicuro renderà assieme inevitabile e impossibile una tranquilla fine della legislatura.

di Martino Cervo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • spalella

    22 Maggio 2012 - 15:03

    Monti è sempre stato l'esecutore/consigliere delle bestie della vecchia politica. Monti non è mai stato autonomo visto che ha bisogno dei voti dei miserabili dis-onorevoli che in parlamento rappresentano il male che ci distrugge da decenni. Oggi se ci fossero in parlamento i grillini potrebbe fare COSE UTILI, tanto per cambiare, come ridurre lo spreco di quel maledetto milione e trecentomila zecche che vivono di politica, chiudere le mangiatoie di queste bestie che ci costano oltre 100 MILIARDI l'anno.... ma i Grillini ANCORA non ci sono in parlamento, e le bestie della politica non rinunciano a divorare le nostre poche risorse. Credo comunque che già OGGI sia un momento buono per votare e cominciare a girare pagina votando il nuovo.

    Report

    Rispondi

  • enio rossi

    22 Maggio 2012 - 09:09

    I partiti (casta) lo sapevano. Non possono continuare a sprecare soldi ed affamare il popolo. Non possono continuare ad invocare la Corte Costituzionale per bloccare tutto, anche l'abolizione del finanziamento dei partiti, o l'abolizione delle province! come pensano che la gente che deve ridurre il proprio tenore di vita all'osso, possa accettare questo? (Tranne alcuni di sx, ma sempre meno)

    Report

    Rispondi

  • marco1927

    22 Maggio 2012 - 09:09

    devo dire che è tutto vero!!! se stai con monti muori.... perchè non lo chiudiamo in una Universita' e ce lo lasciamo? la vera disgrazia Italiana è il Presidente della Repubblica, il peggiore e il più distruttivo di sempre, abbandonare questo governo e questo presidente è l'unica strada possibile, gli Italiani sono persone capaci e ce la faranno, necessita l'eliminazione dei vertici che remano contro...semplice no???

    Report

    Rispondi

blog