Cerca

Under 40

Il Pdl riparte dai giovani Ecco i volti del futuro

Da Cattaneo a Bignami, il centrodestra punta sugli amministratori trentenni

Hanno grinta e talento e al partito chiedono più contenuti, merito e territorio 
Il Pdl riparte dai giovani Ecco i volti del futuro

Alessandro Cattaneo, Galezzo Bignami, Luca Gramazio, Martina Sassoli, Andrea di Sorte, Andrea Camaiora

 

Militano nel Pdl da quando erano dei ragazzini e ora il Pdl vuole ripartire proprio da loro. Dai giovani, da quegli under 40 che hanno incarichi nelle amministrazioni locali e che sono ben radicati sul territorio. Sono loro il futuro. Hanno idee, grinta e voglia di emergere. 

Come riporta oggi il Giornale, si tratta di Alessandro Cattaneo, eletto sindaco di Pavia quando non aveva ancora compiuto trent’anni, di Andrea Di Sorte, under 30, assessore a Bolsena e animatore dei Club della Libertà, di Andrea Camaiora, trentenne capogruppo Pdl a Sarzana e Galeazzo Bignami che ha ottenuto 13333 preferenze in Emilia Romagna.

Cattaneo, per esempio, animatori di Formattiamoilpdl vuole che il Pdl risorga e per questo “serve un confronto aspro e schietto e primarie a tutti i livelli. Basta con i calati dall’alto”.  Andrea Di Sorte pensa anche ad una “rete di amministratori locali che possa condividere un percorso su temi e idee e partecipare così alle scelte importanti”.

Più sostanza e contenuti chiedono Camaiora e Bignami. Più merito e territorio tutti gli altri giovani del Pdl che si stanno mettendo in luce: Alessandro Colorio, Martina Sassoli, Pierluigi Saiu, Luca Gramazio, Roberto Ravello. E molti altri. Quelli che rinnoveranno il centrodestra dalla base.  

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • thorglobal

    28 Maggio 2012 - 23:11

    Parliamoci chiaro.Molti avevano riposto speranze di cambiamento radicale di tante strutture dello stato.Nulla di tutto questo è successo.Se fosse stato un vero capo popolo,sarebbe andato in TV a reti unificate ,dicendo poche parole:"Cari concittadini,gli alleati di governo non consentono di fare certe riforme.Rimetto il mandato agli elettori".Così non è stato fatto.

    Report

    Rispondi

  • eaman

    28 Maggio 2012 - 20:08

    Ecco i colleghi della Minetti, Brambilla, Bondi, Cosentino. Speriamo chje abbiano dietro il padre del PdL che gli ha promesso l'iPad o la Mini nuova, perche' se no c'e' da controllare che siano maggiorenni...

    Report

    Rispondi

  • INCAZZATONERO69

    28 Maggio 2012 - 20:08

    unghiettanera,per caso ti hanno fatto una macumba?Ci voleva il Movimento5Stelle per far capire a queste mummie che ci sono pure i giovani?Ora vedremo silvio,pierferdinando,pierluigi,gianfranco,ecc... rappeggiare il programma politico su youtube?DEVONO ANDARSENE A FANCULO TUTTI.Stì "signori" non hanno fallito provandoci,non ci hanno nemmeno provato.Io vorrei sapere da quelli che si ostinano a difenderi: grazie a stà merda,la vostra vita e migliorata?

    Report

    Rispondi

  • Marcofaro

    28 Maggio 2012 - 18:06

    Non riesco piu' ad avere fiducia in questo partito.. Secdondo me è finito il PDL. Ci vorrebbe un altro partito, nuovo, con le stesse idee di Forza Italia del 1994, riuscendo però a metterle in pratica. E ci vuole ovviamente un altro leader. Basta Berlusconi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog