Cerca

Bufera nella Lega

Pulizie nel Carroccio
Calderoli rischia grosso

Dopo la casa romana che sarebbe stata pagata dal partito, l'ex ministro sotto accusa per una "paghetta" che avrebbe ricevuto dopo la fine del governo

All'ordine del giorno per il congresso lombardo di venerdì e sabato c'è l'espulsione dal partito di Renzo Bossi
Maroni e Bossi

 

I leghisti di Brescia s’affrettano a dire che non c’è nessuna «esplicita richiesta di dimissioni per Roberto Calderoli», ma in vista dei congressi in Lombardia (venerdì e sabato a Bergamo) e Veneto (sabato e domenica a Padova) tra i padani si stanno moltiplicando i malumori. E l’ex responsabile della Semplificazione sta vivendo un momento difficile, tanto che qualche iscritto lo attacca frontalmente. Dopo i veleni sulla casa romana che sarebbe stata pagata dal partito, da due giorni circola un’altra accusa. Si tratta di una paghetta mensile da 2mila euro che Calderoli avrebbe incassato dopo la fine del governo Berlusconi. L’interessato nega con forza, ripetendo di «aver lavorato come una bestia per decenni» dando al Carroccio «parte degli stipendi di deputato o senatore» senza aver tenuto «un solo euro» per sé.

Nessuna smentita, invece, per la richiesta di cartellino rosso a Renzo Bossi. Il figlio del Senatur ha abbandonato la scena politica dimettendosi dal Pirellone ma la sua figura fa ancora perdere il sonno ai lumbard.  A prendere carta e penna per chiederne l’allontanamento è stato il capogruppo in consiglio comunale a Brescia, Nicola Gallizioli, che ha così incassato applausi scroscianti.


Leggi l'articolo integrale di Matteo Pandini
su Libero in edicola oggi martedì 29 maggio

 

bergamo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • maxgarbo

    30 Maggio 2012 - 10:10

    buttato fuori subito, Bossi senjor potrebbe andarsene a casa. La Mauro è stata buttata fuori e non è indagata, i Bossi sono ancora lì!

    Report

    Rispondi

  • firestarter

    30 Maggio 2012 - 08:08

    Ancora a parlare di Trota e Calderoli? pensavo fossero già stati cacciati ed invece si ipotizzano sempre loro rivalutazioni? Lo stesso Umberto Bossi deve essere cacciato a pedate, ok è il fodatore della Lega...dedichiamogli un busto a via Bellerio e poi fora dai ball!

    Report

    Rispondi

  • incredula

    29 Maggio 2012 - 23:11

    Trota e Calderoli: fuori dai maroni!

    Report

    Rispondi

  • violacea

    29 Maggio 2012 - 21:09

    allora bigolotti, siete ancora così dei bigoli??? ma guardate che la lega ha rubato niente a nessuno, i soldi gli sono stati dati x i voti che aveva preso nelle elezioni ,come gli altri partiti, capito bigoli???solo che la lega i soldi non li ha spesi e erano ancora lì!!! cosa ne hanno fatto invece dei soldi tutti gli altri partiti, che sono in debito?? guardate che hanno incassato 5 o 6 volte più della lega, capito bigolotti?? siete solo dei bigolotti boccaloni!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog