Cerca

Centrodestra nel caos

La Russa vuol spaccare il Pdl? Ignazio smentisce: "Tutte invenzioni"

Secondo la stampa agli ex An non piacerebbe come Alfano ha ridisegnato il partito: troppi giovani, poca destra. La replica: "Progetto condiviso"

Ignazio La Russa

Giornali scatenati: è spaccatura nel Popolo della libertà, una vera e propria faida si starebbe consumando tra Ignazio La Russa e Angelino Alfano. Ma in serata arriva la smentita dell'ex An per dire che lui e il segretario del Pdl sono in "assoluta sintornia" e che le voci uscite sui giornali sono "pura invenzione".

La polemica - E, secondo i giornali, le polemiche interne sarebbero tutt'altro che sopite, quella degli ex Alleanza Nazionale del Pdl dovrebbe essere una fronda bella e buona. Ignazio La Russa e i suoi, in rotta completa con il segretario Angelino Alfano e i vertici ex Forza Italia, sarebbero addirittura pronti a staccarsi dal gruppo parlamentare e creare una componente autonoma. E belligerante. Perché con La Russa starebbe anche un altro ex ministro come Altero Matteoli, che lunedì pungeva: "Nei partiti quando non si sa cosa fare si fanno i direttori. Ma noi abbiamo un presidente, un segretario, tre coordinatori, a cosa ci servirebbe?". A non andar giù è il nuovo Popolo della Libertà disegnato da Alfano sulla scia delle proteste dei giovani rottamatori di #formattiamoilpdl. Solo Giorgia Meloni cresciuta a destra già dai tempi dell'ultimo Movimento Sociale di Fini, rappresenterebbe l'ex An nel direttorio del partito. Troppo poco, e soprattutto non la persona giusta. Perché per quel ruolo si azzannano i colonnelli che ora pensano al blitz militare. E l'ultimo sondaggio del TgLa7 di Enrico Mentana non aiuta: il Pdl, se si votasse oggi per le politiche, raccoglierebbe il 18,8 per cento. Poco più dell'Alleanza nazionale dei bei tempi. Appunto. 

Smentita La Russa - In serata arriva la smentita di La Russa. "Leggo che non mi piacerebbe il Pdl ridisegnato da Alfano proprio mentre sono in riunione insieme al segretario del Pdl nella più totale condivisione dell’analisi della situazione politica e nell’assoluta sintonia sui rimedi da attuare", scrive l'ex An. E poi aggiunge e precisa che "chi vuole dividere il Pdl tra ex An e ex Fi o tra belli e brutti o tra giovani e meno giovani o magari tra nord e sud o tra chi fa politica e chi viene dalla società civile ha un solo scopo: impedire che vada avanti il progetto voluto da Berlusconi sotto la guida di Alfano. Il progetto è semplice: riunire tutta l’area alternativa alla sinistra per rinnovare in senso presidenziale le istituzioni e uscire dalla crisi. Innovando il partito e le sue strutture. Il resto è pura invenzione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • agosman

    29 Maggio 2012 - 21:09

    Lasciateli fare, lasciate che si azzannino tra loro. Sono alla disperazione. Ad ogni sondaggio il PDL cala sempre più e questi notabili, che sono tutti corresponsabili col loro capo Berlusconi della disfatta, vedono con orrore l’approssimarsi del loro destino fuori dal Parlamento, fuori dal mega stipendio e dai mega privilegi loro riservati. Rallegriamoci per loro non c’è scampo. Possono anche far cadere Monti domani mattina: il loro destino non cambierebbe di una virgola, perché il tradimento si paga e pagheranno caro. I guai son cominciati con la guerra alla Libia, nostra importantissima partner commerciale, con una scandalosa politica estera e militare di cui La Russa era consenziente e che ha scoglionato la gente. Sono continuati con le elezioni comunali perse, l’immobilismo del governo e la prostrazione a novanta gradi ai piedi del comunista del colle, mentre delinquenti e affaristi nel partito davano il colpo di grazia. Ecco com’è finito governo di cdx dalla maggioranza bulgara

    Report

    Rispondi

  • pongid

    29 Maggio 2012 - 21:09

    On La Russa lei che è persona attiva intelligente ci può spiegare per quale motivo ,lei ministro della Difesa,un comando NATO è stato trasferito dall'Italia alla Spagna?

    Report

    Rispondi

  • orconero

    29 Maggio 2012 - 20:08

    Il Berlusca vi ha fregato il partito, gli elettori, vi ha normalizzato all'andazzo socialdemocristiano. Nel Pdl di destra non c'e' nulla, si definisce di destra solo perche' e' contro la sinistra, in realta' e' sempre stato un polpettone democristiano. Di destra in voi non resta piu' nulla. Ormai e' tardi, siete bolliti. Fessi...

    Report

    Rispondi

  • ansimo

    29 Maggio 2012 - 19:07

    come si sta sganasciando Fini!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog