Cerca

La Casta appisolata

Il finiano Scanderebech dorme in Parlamento. Il Fli: "Non violate la sua privacy"

Un giornalista immortala il deputato su un divanetto. In Aula il collega Di Biagio s'arrabbia: "Stava solo riflettendo, questo linciaggio favorisce l'antipolitica"

Deodato Scanderebech

La Casta dorme in Parlamento, il giornalista la riprende, sputtanandola. E i parlamentari che fanno? S'arrabbiano con il giornalista, accusandolo di aver violato la privacy. Visto che non è giusto generalizzare, meglio fare nome e cognome dei protagonisti di questa grottesca vicenda, riportata dal sito del Fatto Quotidiano. Il deputato Deodato Scanderebech, oggi al Fli ma con alle spalle una transumanza da Forza Italia all'Udc, dal Pdl di nuovo all'Udc e infine alla corte di Fini (e celebre per un jingle rap registrato nel 2010 insieme a Pippo Franco per sostenere la candidatura del leghista Cota alla Regione Piemonte), s'appisola su un divanetto. Un fotografo lo riprende e tanto basta a un collega futurista, Aldo Di Biagio, per levarsi in piedi in aula lo scorso 30 maggio e condannare l'atto "di straordinaria gravità". "Un giornalista ha immortalato un parlamentare mentre con gli occhi chiusi era seduto su un divano in un momento di riflessione", grave gesto di "antipolitica". "Eventi come questi - la foto, non l'appisolamento - rischiano di alimentare riflessi drammatici. Il linciaggio mediatico portato avanti da un giornalista di discussa professionalità rappresenta un elemento da condannare". E giù botte (verbali) a quegli "uomini d'informazione privi di alcuna morale"... 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lucianaza

    01 Giugno 2012 - 10:10

    ma bravo, che bell'esempio di pubblica amministrazione, poi non possono certo andare dagli impiegati a dire loro di esortarli!

    Report

    Rispondi

  • w27332733

    01 Giugno 2012 - 08:08

    Noi a Torino lo conosciamo bene. Uno stambecco al suo confronto è un fermo. Salta da un partito all' altro con una disinvoltura vergognosa. Stò saltafossi. Parla ma dice niente e come non bastasse adesso ha messo pure la figlia, che direi che è peggio del padre. il motto è sempre lo stesso "W la cadrega". Ma la colpa non è loro. Chiediamoci perchè sono lì.

    Report

    Rispondi

  • allianz

    31 Maggio 2012 - 21:09

    Durante il servizio militare mi becco' il capitano a, diciamo,"sonnecchiare"...-Lei sta dormendo!!-mi dice-E io"No sig.Capitano,avevo gli occhi chiusi ma non sentivo quando mi chiamava......."Meno male che questo è in pausa riflessiva.......Se dormiva sul serio faceva meno danni.

    Report

    Rispondi

  • Liberopensatore1950

    31 Maggio 2012 - 20:08

    Questo soggetto, sedicente ingegnere, girva per i mercati chiedendo: "ma lei è contenta di questa vita? secondo lei comprare è conveniente? pensa davvero che ci possa essere un futuro per i giovani?", queste sono domande che inducono, in se, la risposta. Il massimo è sentirlo parlare, è come se fosse uscito dal coma dopo anni ed anni d'assenza totale della coscienza; non riesce a dire nulla di sensato, per questo, che sia sveglio o dorma, è irrilevante ma, se parla, ci rimetti il televisore perchè gli lanci contro l'oggetto più pesante che puoi avere a disposizione. Fa coppia con Vito Bonsignore e con il suo curriculum... Poi ti chiedono per chi voti.... Per il vuoto assoluto !!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti