Cerca

Futuro azzurro

I nani del Pdl in fuga:
Montezemolo prendici

I ribelli vicini al numero uno della Ferrari e pronti a un altro gruppo parlamentare. Luca Cordero incontra Fini 
I nani del Pdl in fuga:
Montezemolo prendici

Sui fa sempre più teso il clima nel Pdl. Mancano dieci mesi alle elezioni e il partito è allo ormai allo sbando. Questa mattina, venerdì primo giugno, ci sarà una riunione di tutti i parlamentari del pdl ma difficilmente sarà possibile tenere sotto controllo il dissenso che monta come un soufflè. Molti ex forzisti si stanno muovendo nella direzione di Luca Cordero di Montezemolo. Giorgio Stracquadanio e Isabella Bertolini daranno vita la prossima settimana alla fondazione "Un'altra Italia" per mettere un piede fuori dal Pdl: l'obiettivo è quello di gcreare un gruppo nuovo che raccolga i profughi forzisti  e che strizzi l'occhio a Montezemolo. Tuttavia, almeno per ora non sembra intenzionato ad assecondare per ora la nascita in Parlamento di gruppi ex Pdl che si separano sotto il suo ombrello. Tuttavia, non sta certamente fermo. Ieri mattina ha incontrato Gianfranco Fini a Montecitorio. Intanto, c'è attesa per la conferenza stampa di Daniela Santanchè a Milano.Si sa poco o nulla, ma sicuramente il fatto che si svolga lo stesso giorno della riunione di dirigenti del partito, è di per sè una notizia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • biemme

    23 Settembre 2014 - 21:09

    Fa rabbia vedere tanti imbecilli ed incapaci fare fortuna in questo paese. Sarà un altro fallimento.

    Report

    Rispondi

  • lucia elena

    03 Giugno 2012 - 09:09

    che gli imbecilli vengano a me.

    Report

    Rispondi

  • eden

    02 Giugno 2012 - 10:10

    Ecco che tutta la feccia dei partiti vogliono reciclarsi per continuare a rubare agli italiani, e il peggio e' che ce sempre qualcuno pronto ad imbarcarli. A questo punto sarebbe preferibile un governo presidenziale alla francese, senza le vecchie cariatidi nostalgiche alla presidenza ed eliminare i senatori a vita dal parlamento che, visto dove hanno portato l'Italia, non sono serviti e non servono a nulla se non a continuare a mangiare soldi al popolo, sono nostalgici del passato,si ma solo delle ruberie e le creste fatte in tutta la loro vita politica. Tutti a casa e azzerare tutto.

    Report

    Rispondi

  • ingenuo39

    01 Giugno 2012 - 21:09

    Prima faccia vincere la Ferrari, credo sia il suo lavoro (lavoro?) principale, poi se dimostra di saper fare qualcosa di Suo, si faccia avanti. Rimango in attesa di prove tangibili. ciao a tutti

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog