Cerca

Ad Alghero

"Sei soltanto un cabarettista"
Parroco mette al suo posto Grillo

Il leader del Movimento 5 Stelle battibecca pure con un prete di Alghero durante un comizio.

Il don: "L'Italia ce la farà nonostante Grillo". Il comico: "Attento che ti spediamo in Corsica"
"Sei soltanto un cabarettista"
Parroco mette al suo posto Grillo

Ha litigato e battibeccato con mezzo mondo (politico): da Napolitano a Bersani, da Di Pietro a Casini. Oggi, ad Alghero, il leader del Movimento 5 Stelle Beppe Grillo è riuscito a litigare pure con un prete: il parroco della chiesa della Mercede, vicino alla quale stava parlando a sostegno dei suoi candidati al consiglio comunale della città sarda. "Ti conosco da anni. Continua pure a fare cabaret. Parli di libertà e non la rispetti. Ci avete disturbato per mezz'ora", ha esordito il prete, salito sul palco in abito talare bianco, reduce dalla Messa che aveva appena finito di celebrare. "Non è un comizio, è una festa di piazza", ha replicato il comico genovese, scusandosi per aver cominciato a parlare cinque minuti prima del previsto. "Non sei abituato a dialogare, vero?" ha ribattuto il sacerdote prima di congedarsi dicendo al microfono, "l'Italia ce la deve fare, nonostante Grillo". Il comico ha poi scherzato sul sacerdote ("ora dev'essere mandato in Corsica") e ironizzato sulla longevità di Andreotti: "Dio, spiegaci come fa a essere ancora là".

Poi Grillo ha soffiato sul tema dell'autonomia sarda, esortando i sardi all'indipendenza ("potete farcela, dovete solo trovarvi un vostro Gandhi") e nel corso della serata non ha potuto ovviamente trascutrare il suo bersaglio preferito, il presidente della Repubblica Napolitano. Riferendosi alla cena offerta al Quirinale ieri sera per il 2 giugno, Grillo ha ricordato che "il Quirinale ci costa 240 milioni di euro l'anno, ossia tre volte Buckingham Palace".

alghero

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • GMTubini

    04 Giugno 2012 - 14:02

    ... Alla mandria di porci che spernacchia il prete reo della più grande di tutte le colpe, ovvero aver detto la verità: disgraziato è quel Paese che per sperare di avere giustizia si affida a un "figliol d'una troia"! Il vostro problema è che, per quanto la cosa PER ORA vi faccia tanto ridere... Cristo c'è! E vi aspetta tutti, uno per uno! Ride bene chi ride ULTIMO, sudicioni!

    Report

    Rispondi

  • Il_Presidente

    04 Giugno 2012 - 00:12

    ad averne di più di preti così! Ben fatto!

    Report

    Rispondi

  • sidhe1969

    03 Giugno 2012 - 22:10

    se guardate il video (strano, non l'avete pubblicato) vedrete che il prete non ha messo al suo posto proprio nessuno dato che il pubblico l'ha sonoramente fischiato. Forse il parroco sogna ancora la sua democrazia cristiana...

    Report

    Rispondi

  • sommesso49

    03 Giugno 2012 - 22:10

    E se la scenetta fosse stata organizzata per dare maggiore visibilità a Beppe Grillo? Ci troveremmo di fronte ad un parroco che, nel predicare bene, razzola meglio!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog