Cerca

Scenari azzurri

Berlusconi contro Il Giornale:
"Il Pdl è ancora unito"

L'ex premier replica all'editoriale di Feltri che attaccava i peones del Pdl

Berlusconi contro Il Giornale:
"Il Pdl è ancora unito"

Sono giorni intensi per Silvio Berlusconi. Dal giorno della riunione di tutti i parlamentare e della sua "pazza idea" sull'uscita dall'euro è un continuo precisare e replicare. Prima, appunto, la puntualizzazione sul fatto che la sua idea di stampare moneta, era una battuta. Ieri è dovuto intervenire anche in rispostaall'editoriale del Giornale firmato da Vittorio Feltri che aveva attaccatto la "zavorra" del partito di Berlusconi, e in particolare i peones del Pdl che Feltri definisce "gregari" e "privi di personalità". Immediata, quindi la replica: non posso condividere le analisi distruttive sul Popolo della Libertà. Continui ad avere fiducia in un gruppo dirigente con il quale ho combattuto cento battaglie, affrontando vittorie e sconfitte come sempre è nella politica e nella vita. Del resto, ho sempre ripetuto e ripeto che distruggendo non si costruisce nulla. Sono sempre stato una persona positiva e costruttiva e non smetterò cetrto di esserlo adesso". Insomma, il Cavaliere sottolinea che il partito non di sta disgregando. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • manuelebonbon

    06 Giugno 2012 - 14:02

    Ma te lo immagini se un giorno, tra una pompa e l'altra, ti riuscisse di vedere la realtà e ti rendessi conto che hai speso parte della tua vita ad arrampicarti sugli specchi a difendere ed elogiare un vecchio cialtrone che all'Italia, e quindi ANCHE A TE, ha fatto un culo grande come un paiolo per arricchire lui medesimo e le sue puttane ? Se avvenisse ciò non basterà che tu ti infili in culo una delle tue pompe... ci vorrà l'intera cisterna e forse non basterà a giustificare una vita sprecata come la tua.

    Report

    Rispondi

  • Beppe.demilio

    05 Giugno 2012 - 06:06

    Essere orgogliosi del PDL e distruggerlo come sta facendo lui con le tante stupidaggini che ha fatto e seguita fare mi sembra il comportamento di un masochista e autolesionista. Il passo indietro che dice di aver fatto per il bene del paese è una gran balla! La cosa certa è che ha dato a Napolitano la possibilità di fare un governo che sta distruggendo il paese! Un governo di banchieri antidemocratico e anticostituzionale! Dice di amare il PDL, se quello che ha fatto è amore è bene che qualcuno lo fermi altrimenti a pagarne le conseguenze siamo tutti noi! Il Professor Monti, seguiterà a distruggere l'Italia con il contributo di Napolitano e Berlusconi!Il PDL non si sta disgregando ma affogando in un mare di melma maleodorante!Al voto subito o è la fine!!!

    Report

    Rispondi

  • beatles14

    04 Giugno 2012 - 22:10

    Bravo Silvio: chi si contenta gode! tra poco vedrai che fine fa il tuo partito, che io votavo. Sparisce e tu finalmente capirai che sei un imbecille. Passerai alla storia come il politico più cretino. Cuntènt silvio? Mei x te.

    Report

    Rispondi

  • silvano45

    04 Giugno 2012 - 22:10

    è proprio vero che come tutti i politici nuovi o vecchi il delirio di onnipotenza è preda di tutti,il partito è in pochi mesi dimezzato sono rimasti solo politici vecchi riciclati spesso inquisiti senza idee tranne quella di salvarsi la sedia sino all'ultimo secondo casta di incompetenti incapaci spesso ladri e Lui è contento e soddisfatto portatelo al manicomio

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog