Cerca

Intervista al Fatto quotidiano

Grillo ha già paura di governare
"Non mi candiderò mai premier"

Il leader del Movimento 5 stelle preoccupato: "I partiti si stanno disfacendo troppo in fretta. E poi come si fa?"

Il programma: via le province, via la Tav, via i bombardieri. E per le pensioni, tetto massimo a tremila euro
Grillo ha già paura di governare
"Non mi candiderò mai premier"

"Vedremo", "faremo", "troveremo", "calma, una cosa alla volta", "abbiamo otto mesi per decidere". Per la prima volta da quando è sceso nell'agone politico col suo Movimento 5 Stelle, grillo è spaventato. Perchè il detto è sempre valido: tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare. E tra il dire e il governare, di mezzo, c'è un oceano. In una lunghissima intervista a il Fatto quotidiano, il blogger genovese si dice preoccupato per il crollo dei consensi ai partiti, troppo rapido persino per lui. "Mi tocca diventare più moderato - spiega a Marco Travaglio - sennò questi partiti spariscono troppo rapidamente (...) Poveretti, si illudono di copiarci, mettiamo un Saviano qui, un Passera là, un Montezemolo là.(...) Domani rischiamo di svegliarci e di non trovarli più. E poi come si fa? Non siamo pronti a riempire un vuoto così grande". Di certo non lui, visto che ce c'è una cosa che mette bene in chiaro nell'intervista, è questa: "Io mica mi candido, non mi lascio ingabbiare. Non faro mai il premier, anche se dovessimo vincere le elezioni, ma da Napolitano ci andrò per dirgli "l'hai sentito il boom, questa volta?".

E il programma? "Dovremo rimpolparlo, ampliarlo". Ma qualche idea, però, Grillo ce l'ha: "Si studierà quel che serve e quel che non serve. La Tav Torino-Lione non serve: via e si risparmiano 20 miliardi. I cacciabombardieri non servono: via, si risparmiano altri 15 miliardi. Le province non servono: via, altri miliardi risparmiati. E le pensioni non dovranno superare i tremila euro netti al mese, tanto se guadagnavi milioni qualcosa da parte avrai messo, no? Altro che spending review". E per decidere come si vota sull'euro, sulla politica estera, sull'economia, sull'immigrazione e sulle grandi questioni "faremo referendum popolari propositivi. In Svizzera (sic, ndr) fanno così da 200 anni". Il Parlamento come sarà? "Ragazzi, professori, esperti, i nostri di Cinquestelle. Poi, i No Tav, quelli dell'acqua pubblica, dei beni comuni, i referendari". In chiusura, un pensiero per Silvio Berlusconi: "Mi fa quasi pena. Dicono che si stia guardando i miei discorsi, pensa che il Movimento vinca per le mie battute. Ora magari andrà in giro a urlare in genovese 'Belìn, è una cosa pazzesca".

genova

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • renzoit39

    14 Giugno 2012 - 07:07

    Ascolto i commenti in TV sulla politica. Sono tutti intercalati da sorrisi e sorrisetti, come se stessero commentando un avvenimento mondano. Oggi si dice che la maggioranza si è compattata e Monti incassa tre volte la fiducia. Siamo davvero corti di cervello per non voler capire che i partiti non vogliono andare alle elezioni con la situazione attuale? Tutti,dall'estrema destra all'estrema sinistra,si preoccupano di una sola cosa: come sopravvivere e continuare a godere con i nostri soldi, infischiandosene,come sempre,della gente. Adesso devono discreditare i Grillini. Fateci caso: nessun politico si è preoccupato quando uscì il libro "LA CASTA".Infatti nulla cambiò. Ma Grillo comincia a fare paura perchè sottrae voti. Non abbiamo scampo e siamo destinati a subire senza possibilità di scappare. Ci restano due strade "lagali": EMIGRARE definitivamente o CREARE UNA NUOVA COSTITUZIONE ORIGINARIA, DAL BASSO (UTOPICA in un paese di conigli e pecore, da ul lato,e lupi famelici dall'altro.

    Report

    Rispondi

  • giorgio_collarin

    14 Giugno 2012 - 03:03

    ci stò!!! chi non ci stà, rinunci e lasci lo scranno sia in parlamento sia nelle istituzioni diverse!!! è un'agire necessario!!!ineccepibilmente morale!!! diritti acquisiti??? con l'imbroglio? con leggine fatte ad hoc? con meriti non suffragati da risultati? con speculazioni? grazie ad aderenze politiche? per nepotismo? perché così fan tutti e a pagare è mister pantalone?

    Report

    Rispondi

  • INCAZZATONERO69

    13 Giugno 2012 - 19:07

    se silvio e il meglio che abbiamo,tanto vale votare per cicciolina...

    Report

    Rispondi

  • Vispateresa

    Vispateresa

    13 Giugno 2012 - 17:05

    Nei commenti a difesa di Grillo e del M5S mi sembra di rivedere lo stessa animosità di chi all'inizio difendeva a spada tratta il sobrio governo dei tecnici: speriamo siano poi diversi i risultati e le varie prese di posizione; purtroppo i miei compatrioti cambiano troppo frequentemente e troppo velocemente opinione.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog