Cerca

Commissione di vigilanza

Assenti Lega e Pdl
Slitta nomina cda Rai

La mancanza del numero legale ha fatto venir meno la validità dei voti di Pd e Terzo polo

Assenti Lega e Pdl
Slitta nomina cda Rai

Seduta a vuoto in commissione di vigilanza per l’elezione di 7 dei 9 componenti del nuovo Cda Rai. L’assenza dei commissari Pdl e Lega ha fatto venir meno il numero legale e quindi la votazione non ha avuto efficacia. Erano presenti i soli parlamentari del Pd, del Terzo Polo, e uno dell’Idv, Pardi, il quale però non ha ritirato la scheda per votare. Non ha ritirato la scheda neppure il radicale Beltrandi e neppure Sardelli del Gruppo Misto Liberali per l’Italia - Pli.  I voti di Pd e Terzo Polo (Udc, Fli e Api) sono andati ai soli candidati espressi dalla società civile: l’ex magistrato Gherardo Colombo e Benedetta Tobagi. Adesso l’ufficio di presidenza della vigilanza dovrà decidere, in una successiva riunione, quando riconvocare il seggio elettorale. Con ogni probabilità se ne riparlerà la prossima settimana. All'attacco il Pd, che ha parlato di "mancanza di responsabilità" dei due partitio di centrodestra e di "sscenetta da prima repubblica". L'assenza dei membri di Pdl e Lega dalla commissione di vigilanza è stata causata da "sopraggiunti impegni concomitanti" ha spiegato il presidente della Rai Sergio Zavoli.

roma

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • satanik

    26 Giugno 2012 - 18:06

    si ricompattano in caso di bisogno.

    Report

    Rispondi

blog