Cerca

Le reazioni

Ma il numero 1 di Confindustria
lo snobba: "Parliamo di Tour de France"

Giorgio Squinzi non commenta il ritorno in campo del Cavaliere

Ma il numero 1 di Confindustria
lo snobba: "Parliamo di Tour de France"

Il numero uno di Confindustria, Giorgio Squinzi, è uno che a domanda risponde di getto (salvo poi ritrattare). L'aveva fatto qualche giorno fa, quando aveva definito la spending review del governo Monti "macelleria sociale" come una Camusso qualsiasi. E si era beccato gli strali del premier, per il quale sono anche frasi come quella a far impennare lo spread. Oggi pomeriggio Squinzi ha replicato il metodo a proposito della ri-discesa in campo di Silvio Berlusconi. Richiesto di un commento, il numero uno di Confindustria ha buttato lì un "Parliamo dell’arrivo della tappa del tour de France...". Battuta da bar dello sport (parlando di ciclismo), che tradisce forse una mancanza d'argomenti dovuta alla scarsa abitudine ai media da parte di Squinzi. Che, nelle settimane a venire avrà modo, e dovrà, sforzarsi un po' di più sul tema.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • frank-rm

    13 Luglio 2012 - 07:07

    Non solo da Squinzi

    Report

    Rispondi

  • Angela70

    12 Luglio 2012 - 09:09

    ....ogni tanto parla anche delle varie tasse che soffocano gli imprenditori!

    Report

    Rispondi

  • dagon

    12 Luglio 2012 - 01:01

    Sono allibito da tutto questo parlare di Monti anche quando non c'entra niente. Visto che come giornalisti non siete tanto bravi, cercate di essere UMANAMENTE più seri di Repubblica per favore: piantatela di chiamarlo premier! Lo ha eletto qualcuno?? Esiste una forza sociale a cui piaccia?? No, quindi chi lo chiama premier dovrebbe essere espulso dall'albo e andare in galera per 40 anni. Prima Repubblica e il Corriere, ma subito dopo VOI. Se volete essere schiavi, ricordatevi almeno che il vostro padrone è un altro. Poi l'episodio che citate è talmente puerile che non so come fate a non vergognarvi. Monti non sapeva cosa dire e ha detto una vaccata: Squinzi non ha fatto alzare lo spread. Caso mai forse l'ha fatto lui che, da dittatore di uno dei paesi del G8, si è messo a starnazzare istericamente che siamo in guerra. Ma ora basta, occupatevi di cose più serie, non costringetemi a comprare Repubblica, che non esisterebbe nemmeno se in Italia ci fosse un solo giornale decente.

    Report

    Rispondi

  • frank-rm

    11 Luglio 2012 - 22:10

    Non solo da Squinzi

    Report

    Rispondi

blog