Cerca

Casini

Strilla contro Rai
"Ignora l'Udc"
Tg1 lo "risarcisce"

I democristiani accusano l'informazione di stato: "E' contro di noi". Ma al tg delle 20 Pierferdy parla più di tutti

Strilla contro Rai
"Ignora l'Udc"
Tg1 lo "risarcisce"

A bagnomaria nell'acqua (ancora) tiepida delle alleanze in vista delle politiche 2013, l'Udc ha per intanto scelto il ruolo di portavoce del premier: questa mattina il suo leader Pier Ferdinando Casini ha incontrato a Palazzo Chigi Mario Monti per poi annunciare (nonostante il silenzio stampa del Palazzo) l'avvio di una spending review bis a partire da settembre. Ma il ruolo che gli ex democristiani sanno ricoprire al meglio resta quello delle vittime centriste "schiacciate" da destra e da sinistra. E così, in attesa di decidere se schierarsi col Pci di Bersani e Vendola o con il Pdl rilanciato dal Cavaliere, i centristi strillano contro la Rai, "rea" a loro dire di ignorarli nel corso dei telegiornali: "Da alcune settimane è in atto una campagna del Tg1 contro di noi" sostiene il capo della segreteria politica Antonio De Poli. "In un momento delicato per la politica e l'informazione ci sarebbe bisogno di credibilità e professionalità e il Tg1 (diretto da Antonio Maccari, ndr) sta perdendo entrambi".

Vuoi vedere che i casiniani rimpiangono il vituperato Augusto Minzolini? Fatto è che nell'edizione di ieri delle 20 è arrivato immediato il risarcimento: per Casini citazione con immagini nei titoli sulle polemiche Monti-Pdl e ampio spazio all'interno dell'edizione. Il servizio sui commenti alle parole del premier sullo spread, infatti, ha riportato tre sonori, nei quali ha primeggiato proprio il leader Udc: 15 secondi a Casini, 12 a Gasparri e 9 a Calderoli della Lega. Un bel riconoscimento al partitino di centro, visto che a livello parlamentare sia Pdl che Lega hanno una consistenza ben maggiore.

roma

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • claudio13

    09 Agosto 2012 - 07:07

    si vede che i sondaggi lo davano il patito troppo in crescita e quindi doveva porre rimedio al problema esponendo le proprie idee ad un pubblico più vasto, meglio stare su un gradino sopra la soglia minima per garantirsi il cadreghino con tanti onori e pochi oneri che avere un peso pìu importante nel quadro politico che lo esporrebbe a rischi che metterebbero in pericolo la sua brillante carriera politica ci sono ma non troppo.

    Report

    Rispondi

  • marystip

    09 Agosto 2012 - 06:06

    E' vero, sta sempre in TV a sparare ca.... Oscuratelo!

    Report

    Rispondi

  • vittoriomazzucato

    09 Agosto 2012 - 01:01

    Sono Luca. Ha perso le elezioni, ma ha trovato il modo per farsi credere importante. Casini aspetta il prossimo turno elettorale e poi non ti vediamo più: porta con te anche Pomicino e De Mita, non dimenticarti. GRAZIE.

    Report

    Rispondi

  • cuciz livio

    08 Agosto 2012 - 20:08

    Ma perchè non si suicida? Ne parlerebbero tutti i TG...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog