Cerca

L'iniziativa

Lega, un weekend per tornare alla lira

Alla festa leghista che si terrà il 19 agosto a Dossoli ad Avio, tutto si pagherà con la vecchia moneta nazionale. Invitato anche Monti. Durante l'evento, cibi e bevande saranno pagati con lire in facsimile, per ricordare quanto è aumentato il costo della vita con l'euro
Lega, un weekend per tornare alla lira

Amarcord, nostalgia e una precisa provocazione: sono questi gli ingredienti che il prossimo 19 agosto faranno parte della festa organizzata dalla Lega Nord a Dossoli ad Avio, in Trentino, dove tutto verrà pagato utilizzando la lira, vecchia e compianta moneta nazionale: si potranno cambiare euro con lire in facsimile e con queste pagare cibi e bevande, secondo i prezzi di un apposito menù. L'obiettivo è ricordare i tempi che furono per sottolineare quanto sia aumentato il costo della vita e caduto il potere d'acquisto con l'introduzione dell'euro. Amarcord, nostalgia, provocazione. O forse un auspicio: la Lega infatti è la forza politica italiana che più lotta per un referendum sull'euro, cui sostituirebbe volentieri la lira, appunto, o una nuova valuta valida per la "Macroregione del Nord", il lombard che piace anche al governatore lombardo Roberto Formigoni.

Monti convitato di pietra - Invitato speciale alla grande festa sarà il premier Mario Monti, come confermato dai parlamentari trentini della Lega, Maurizio Fugatti e Sergio Divina: "La Lega Nord invita il presidente Monti alla festa che si terrà il prossimo fine settimana ad Avio, in località Dossoli in Trentino, in occasione della quale la moneta ufficiale sarà la lira e i prezzi del cibo e delle bevande saranno al costo storico in lire". I due membri del Carroccio spiegano che questo evento "sarà l'opportunità per dimostrare ai tecnici e ai burocrati illuminati che hanno costruito questa Europa, tra i quali figura anche il presidente del consiglio Mario Monti, i danni causati dall'euro che loro hanno introdotto a tavolino senza il consenso dei popoli e che adesso ogni giorno i cittadini scontano sulla propria pelle in termini di costo della vita". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • VermeSantoro

    14 Agosto 2012 - 07:07

    Visto che noi qui non abbiamo i maroni per assumere decisioni simili io mi auguro che la Germania e gli altri paesi forti della UE prima o poi decidano di uscire loro dall' Euro cosi risolveremo il problema indirettamente.

    Report

    Rispondi

  • Satanasso

    13 Agosto 2012 - 17:05

    Strano che la lega festeggi la Lira...Una moneta dove c'è scritto su: "Repvbblica Italiana" Deve essere il caldo di agosto !

    Report

    Rispondi

  • duxducis

    13 Agosto 2012 - 17:05

    Cari Leghisti, abbandonate queste idee malsane. Per cambiare la moneta bisogna prima capire se ci conviene o no. Non fidatevi della gente che vi ha messo nei pasticci. Dissociatevi, perche' sono proprio i ministri della Lega che hanno lasciato infiltrare la camorra in Lombardia, che hanno lasciato aumentare a dismisura il debito pubblico, che non hanno fatto il federalismo. Abbiate l'onesta' intellettuale di cambiare i vostri rappresentanti, perche' quelli attuali sono inultili oltre che dannosi.

    Report

    Rispondi

blog