Cerca

A Cernobbio

Monti: "Il governo tecnico episodio limitato nel tempo"

Il premier al Workshop Ambrosetto: "Non mi candido nel 2013, i partiti possono governare e io non cercherò di convincere nessuno a sostenere qualche forza politica"

Monti: "Il governo tecnico episodio limitato nel tempo"

Un assedio cui Mario Monti sta resistendo strenuamente, salvo non sia lui stesso, tra qualche mese, ad aprire i cancelli e accogliere le truppe cammellate. Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, Pierferdinando Casini, banchieri e alta finanza, probabilmente anche Pierluigi Bersani, tutti lo stanno invitando a restare a Palazzo Chigi anche dopo il 2013. Nessuno, per ora, gli ha offerto una candidatura, e lui anche per questo si sta tirando fuori dai giochi: "Spesso si è pensato che gli italiani siano ingovernabili, ma ritengo che la domanda di governo ci sia. Molto spesso è mancata l’offerta di governance all’altezza dei problemi". Come dire: è ora che i politici si prendano qualche responsabilità.

"Esperienza temporanea" - "Il governo tecnico è sicuramente episodico e limitato nel tempo", spiega il premier a Cernobbio, nell'atteso intervento al Workshop Ambrosetti. "Non cercherò di convincere nessuno a sostenere nessuna particolare forza politica", spiega scansando i sospetti di favoritismi, per esempio, nei confronti di progetti centristi che vedano coinvolti alcuni dei suoi ministri più in vista (Passera e Riccardi su tutti). Ma i maliziosi vedono anche un'altra interpretazione di quelle parole: Monti sta alla finestra, lascia che i partiti facciano il loro gioco in attesa, magari, che dopo le urne gli affidino un nuovo governo tecnico-politico. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • kIOWA

    09 Settembre 2012 - 21:09

    Sono in trepida attesa.

    Report

    Rispondi

blog