Cerca

L'interrogatorio

L'accusa di Fiorito: tutti i partiti si spartivano i fondi

Nel verbale dell'ex capogruppo Pdl "Er Batman" tutti i dettagli sul sitema Lazio

L'accusa di Fiorito: tutti i partiti si spartivano i fondi

 Franco Fiorito , nel verbale del suo interrogatorio di sette ore, entra nel dettaglio di tutte le ruberie che si perpretravano alle regione Lazio e alza il velo su quello che ormai viene chiamato "il sistenma Lazio". Dai "ladri" che si facevano saldare le fatture false, ai vertici che avallavano la distribuzione irregolare dei fondi. In un articolo sul Corriere della Sera a firma di Fiorenza Sarzanini, emerge chiaramente il quadro descritto da Fiorito al procuratore aggunto Alberto Caperna e al sostituto Alberto Piletti : parenti assunti come dirigenti, consulenti strapagato, vacanze extralusso spacciate per missione politiche.  

Le accuse «Mi risulta che anche gli altri gruppi siano nelle condizioni del Pdle quindi chiedo formalmente l’acquisizione della documentazione che riguarda l’intero consiglio», spiega Fiiorito. Già giovedì gli investigatori del Nucleo valutario sono tornati negli uffici della Regione per acquisire i documenti che riguardano l’erogazione dei fondi a tutte le formazioni. Altre carte sono state prese nella filiale Unicredit interna al palazzo dove sono aperti i conti correnti dei partiti sui quali vengono addebitate le somme elargite mensilmente. Fiorito consegna ai magistrati la copia di una lettera che ha inviato ai consiglieri del Pdl, alla Polverini, ad Abbruzzese e al suo vice De Romanis il 18 luglio scorso e nella quale affermava: "Sollecitato da alcuni zelanti colleghi ho proceduto ad una serie di controlli sui documenti giustificativi delle spese effettuate. Trovando una situazione assolutamente insostenibile con assenze totali di documentazioni in alcuni casi e con giustificazioni diciamo così"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • COCCINELLA

    21 Settembre 2012 - 11:11

    ALLORA SE COSI' è VUOL DIRE CHE VA CAMBIATA LA KEGGE DEL FINANZIAMENTO AI PARTITI ,AI CANDIDATI ECC..... TAGLIARE TAGLIARE...BISOGNEREBBE FARE UN CORSO ACCELLERATO A MONTI ...CHE NON CAPISCE UN CAVOLO,CHE TAGLIA SEMPRE E SOLO ALLA GENTE COMUNE E NON A LORO , MA è LI' CHE C'è LO SPRECO ,NEL PUBBLICO ,NEL GOVERNO . TUTTE LE MANOVRE NON SERVIRANNO A NULLA SE NON TAGLIANO I LORO COSTI MOSTRUOSI!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • gioch

    21 Settembre 2012 - 10:10

    Craxi,in Parlamento,usò gli stessi termini.Sappiamo com'è finita.

    Report

    Rispondi

  • doveteandarvene

    21 Settembre 2012 - 10:10

    se tutti spartivano e' un buon motivo per mandare TUTTI ma proprio TUTTI A CASA montagna di merda umana..

    Report

    Rispondi

  • frank-rm

    21 Settembre 2012 - 08:08

    Tutti non è mai una giustificazione plausibile

    Report

    Rispondi

blog