Cerca

Corsa a Palazzo Chigi

Ecco perché se Monti resta Berlusconi sotto sotto è felice

Il Cav farà campagna elettorale contro i tecnici, ma l'autocandidatura a premier del professore gli fa comodo: sarà grande coalizione

Silvio ha poche speranze di ridiventare presidente del Consiglio, e il Pdl di vincere alle urne. Il Monti bis garantirebbe più spazio a tutti
Ecco perché se Monti resta Berlusconi sotto sotto è felice

di Marco Gorra

C’è un tempo per la politica e un tempo per le candeline. Oggi tocca alle seconde. Silvio Berlusconi saluta e monta sull’aereo, destinazione Provenza. Dove, ospite della figlia Marina, si riunirà con la famiglia per festeggiare il compleanno numero settantasei. Di politica si ricomincerà a discutere dopo il week end. E al suo ritorno, il Cavaliere si ritroverà un tavolo pieno di zeppo di pratiche inevase. A partire dall’ultima in ordine di tempo, nota ai più col nome in codice di “Monti-bis”. L’atteggiamento da tenere nei confronti del premier e della sua apertura a continuare a servire il Paese ove richiesto da un giorno è diventata la madre di tutte le questioni aperte in casa pidiellina: da questa variabile dipende tutto il resto. Le intenzioni del Cavaliere sono, al solito, insondabili. Con la pattuglia di parlamentari ricevuti giovedì sera a Palazzo Grazioli e richiedenti lumi sul capitolo Monti bis, Berlusconi non si è sbilanciato: troppe le incognite ancora da chiarire a partire dalla legge elettorale e troppo il rischio di esacerbare ulteriormente gli animi in un partito diviso com’è tra ultras del Professore e antimontiani duri per affrettarsi a prendere posizione. 


Leggi l'articolo integrale di Marco Gorra
su Libero in edicola oggi, sabato 29 settembre

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ciannosecco

    30 Settembre 2012 - 12:12

    Tu i miei commenti non li leggi,vero?E si vede.

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    30 Settembre 2012 - 12:12

    Tu i miei commenti non li leggi,vero?E si vede.

    Report

    Rispondi

  • frank-rm

    30 Settembre 2012 - 10:10

    Tra attività pubbliche e private ci sono grandi differenze. Se poi le attività pubbliche sono di tipo istituzionale, si necessità di capacità di interazione. Rimane che Berlusconi "sotto sotto è felice" come riporta l'articolo. E' di tutta evidenza che qualche motivo c'è. Poi ognuno liberamente si dà delle risposte. Ovvio che prima bisogna porsi le domande.

    Report

    Rispondi

  • marcopcnn

    30 Settembre 2012 - 07:07

    Il Cav Felice ? Si come prima di prendere una bella purga..... Ma siamo seri, sino a pochi mesi fa sognava di rovesciare la situazione candidandosi e risfoderando i vecchi cavalli di battaglia della riduzione delle tasse e dell'anti Komunismo. Oggi si accontenta di non far governdaare le sinistre grazie a Mario Monti ! Immagino la felicità che sprizza da ogni poro.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog