Cerca

Sogno o son desto

Monti: "Taglio delle tasse entro la legislatura"

Il professore dei balzelli: "Una prima tappa per ridurre la pressione fiscale entro il termine della legislatura". La sua campagna è iniziata...

Mario Monti

Mario Monti

Le urne si avvicinano. Gli italiani andaranno al voto in primavera. Lui, tra mezze aperture e retromarce, continua a raccontare che "no", non si vuole candidare. Dice che il suo compito terminerà insieme alla legislatura. Però qualche giorno fa gli è sfuggito  che "nel caso ci fosse bisogno potrei continuare a servire il Paese". Però non si vuole candidare. Al massimo i partiti si dovranno inginocchiare al suo cospetto. Lui è il professore delle tasse, quel Mario Monti che come "atto di civiltà" ha portato la già mostruosa pressione fiscale del Belpaese alla quota da record del mondo del 55 per cento. Al signor Monti dobbiamo una pioggia di imposte, rincari e balzelli, il più gravoso dei quali è la stangata sul mattone, l'Imu o nuova Ici, fate voi. Monti ci ha seppellito con le tasse, dice di non voler correre alla prossima tornata elettorale ma con un tempismo quantomeno sospetto oggi, giovedì 4 ottobre, annuncia: "Entro la fine della legislatura non escludo che si possa individuare un percorso, anche soltanto per una prima tappa, di riduzione del carico fiscale". Il Professore vuole abbassare le tasse? Possibile? Difficile crederlo, anche perché i tecnici dei ministeri sono affannati nello stendere una (difficile) road map con cui scongiurare l'ulteriore aumento dell'Iva. Eppure il professore annuncia: "Voglio abbassare le tasse". Annuncio elettorale? Sarebbe complesso pensarla diversamente. Un paio d'ore dopo, arriva la smentita direttamente da Palazzo Chigi: "Mai parlato di taglio delle tasse entro la fine di questa legislatura". Ma intanto la voce s'è sparsa, così come le speranze.

Fantapolitica o realtà? - D'altronde, la situazione in vista del 2013 è ancora caotica. Monti si è prima dichiarato disponibile a restare a Palazzo Chigi, quindi ha tirato indietro la mano ma con poca convinzione. La sensazione è che il professore tornerà in gioco, in un modo o nell'altro, subito dopo le urne. Il guaio è che in vista di quel momento si devono tessere le alleanze già da ora. A sinistra il premier non trova sicurezze: Bersani finora l'ha sostenuto, ma con crescente freddezza. E la sua ricerca di sponda nel Sel di Vendola è un messaggio chiaro: dalla prossima primavera, se vince il Pd, cambia tutto e addio montismo. Viceversa, Matteo Renzi è convinto assertore della politica del governo tecnico, ma rischia di venire falciato dalle primarie. E a destra? Il paradosso è che Silvio Berlusconi, anche a costo di creare maldipancia nel Pdl, è stato leale con il presidente del consiglio, a volte pure troppo. Non a caso, gli elettori d'area nei sondaggi sono i meno propensi al Monti bis. Poca crescita, pochi aiuti alle imprese, soprattutto molte tasse: come dare loro torto? Ed ecco, appunto, che la parola d'ordine "meno tasse" sfoderata all'improvviso potrebbe svelare il vero intento di Mario: tirare dalla propria parte anche gli scettici, se non gli arrabbiati, e coprire le spalle a Berlusconi e al Pdl, garantirgli una campagna elettorale più morbida e raccoglierne i frutti a tempo debito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Phidry Hiellie

    06 Ottobre 2012 - 20:08

    .....sente l'arrivo della fine, ossia dovra staccare il kulones dalla tanto amata poltrona che ha usurpato con il golpe di fine 2011. Dovra appoggiare il pannolone, nostro malgrado, al Senato e prendersi un bel stipendio di oltre 20.000 neuri al mese, per solo questo incarico!!!, più benefits vari come merendine gratis, pannoloni gratis, gite in autobus gratis, cinema e montagna russa gratis e cosi via..... Come da maledetto coppione, ha ben imparato a zoppicare, e ha inizato la campagna bugie di fine stagione: ...meno tasse per tutti!! ....meno imu per tutti, paghi uno e prendi tre(monti)!!!!! ...abbasseremoi le tasse!!! Italiani per bene, non servono parole, fate Voi....!!!!!

    Report

    Rispondi

  • luan

    05 Ottobre 2012 - 12:12

    Mi sa che sta imparando in fretta l'arte di fregare il popolo,così come ha fatto chi lo ha preceduto

    Report

    Rispondi

  • bosco43

    05 Ottobre 2012 - 11:11

    Vogliamo i fatti,non le parole,golpista dannato!!! Manca solo tassi l'aria....

    Report

    Rispondi

  • caiogracco

    04 Ottobre 2012 - 22:10

    La Loggia afferma che "Entro la fine della legislatura può individuare un percorso, anche soltanto per una prima tappa, di riduzione del carico fiscale", poi guarda intensamente, per aver conferma, verso Monti, che, usando le stesse parole di La Loggia, dice: Entro la fine della legislatura NON ESCLUDO che si possa individuare un percorso, anche soltanto per una prima tappa, di riduzione del carico fiscale". Quindi Monti ha solo negato una preclusione, ma non ha certamente fatto alcuna promessa. Quindi non ha smentito se stesso ma i giornali (quasi tutti), che hanno deformato l'informazione.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog