Cerca

Il futuro del centrodestra

Ma Giulio convoca i suoi fans sul Rubicone: sabato nasce il partito-Tremonti

L'ex ministro chiama a raccolta i suoi a Riccione ("Perchè lì? Perchè vicino c'è il Rubicone) e guarda già ad aprile 2013

Ma Giulio convoca i suoi fans sul Rubicone: sabato nasce il partito-Tremonti

Lista Tremonti -2: l'ex ministro dell'Economia dei governi berlusconiani ha convocato via mail i suoi fans domenica a Riccione. Ufficialmente per la presentazione del suo ultimo scritto. In realtà per lanciare la sua lista, per la quale già circolano due possibili nomi: "Lista Libertà e Lavoro" (le tre L) o "Avanti insieme". Il ministro non smentisce il suo debole per la grandeur: "Perchè riccione?" dice infatti nella mail. "Perchè lì vicino c'è il rubicone", accostandosi così nientemeno che a Giulio Cesare (col quale peraltro condivide il nome). L'invito è per domenica,"ma se volete - scrive Tremonti - siete invitati già a partire da sabato. E può essere, se c'è consenso tra di noi, che proprio tra sabato e domenica si decida di passare dal manifesto (lo scritto di cui sopra, ndr) a qualcoa di più politico in vista dellìaprile 2013. Grazie, vostro Giulio Tremonti". Più chiaro di così...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • piccionesecco

    05 Ottobre 2012 - 11:11

    A chi lo accusa di aver tradito i suoi elettori ricordo che fin dal 2001 Tremonti e Berlusconi sono stati attaccati dai giornali e le televisioni komuniste, accusandoli di ogni nefandezza, dalle toghe rosse che hanno indagato il Cavaliere per ogni tipo di reati (almeno 27 processi da cui è sempre uscito illibato!) impededendogli di lavorare, tutto preso dal seguire i suoi problemi giudiziari! Le toghe rosse hanno persino tentato di arrestato il suo braccio destro (Milanese) senza alcuna prova ma accusandolo di camorra!

    Report

    Rispondi

  • gioch

    05 Ottobre 2012 - 09:09

    Che diventi,nel progetto,linea di confine.

    Report

    Rispondi

  • paolo44

    04 Ottobre 2012 - 19:07

    E' quello più adatto a chi ha tradito vergognosamentei suoi elettori, a chi ha dato tutti i poteri ad equitalia, a chi ha scelto Befera. Vai al diavolo, professorino mendace, ci hai rovinato tutti (gli italiani).

    Report

    Rispondi

  • encol

    04 Ottobre 2012 - 17:05

    Occorrono poche cose ma chiare a tutti: A- NESSUNA ETICHETTA DI PARTITO TRADIZIONALE 1-Fare pulizia vera. Chi ha superato 2 legislature a casa e non avrà altri incarichi pubblici. 2- Una sola camera con 200 max. parlamentari in rappresentanza dei partiti con stipendio netto di EU 4000/mese. 3- Eliminazione del Vitalizio con data retroattiva al 1980 4- Vendita degli immobili inutili e costosi,e riduzione delle riserve auree al minimo necessario. 5- Esercito ridotto del 50% e ritiro graduale ma certo delle missioni estero. 6- Riforme immediate nei settori giustizia e sanità in questi settori si accede solo con punteggio di laurea superiore a 80/100 e dopo concorso VERO. 7- Eliminazione di Province e Regioni sostituite da 3 maxiland sganciate dal governo centrale. 8- Recupero di tutto il possibile maltolto. A mio avviso questo basta e avanza per vincere il prossimo turno elettorale-

    Report

    Rispondi

blog