Cerca

Solo parole

Guai ai politici che taglieranno i tagli alle Regioni

Ci hanno sempre fregato con sforbiciate virtuali. Ora staremo attenti

Guai ai politici che  taglieranno  i tagli alle Regioni

 

"Eppure non riusciamo a essere felici. Eppure non riusciamo a crederci davvero. Lo diciamo quasi a malincuore, perché un governo che annuncia tagli agli sprechi dopo anni di “non si può”, “non è necessario”, “ma che dite?”, “parliamo di cose serie”, “non è questo il problema”,  dovrebbe riempirci di orgogliosa soddisfazione. Oggi dovremmo  essere qui a far festa, a dire «abbiamo vinto», «ve lo dicevamo». E  invece niente, proprio non ce la facciamo. Ascoltiamo e riascoltiamo il premier che sciorina la lista degli interventi, leggiamo con attenzione l’elenco delle misure, dispositivi e presunte garanzie, e riga dopo riga ci assale un senso di  fastidio, come una peperonata pesante che continua a venir su portando con sé succhi gastrici e domande. Anzi, una domanda soprattutto: stavolta com’è che ci fregheranno?". 

Il dubbio, come scrive Mario Giordano oggi, sabato 6 ottobre, su Libero, è legittimo. Del resto troppe volte i politici hanno promesso e mai mantenuto e ora è difficile credere che vogliano davvero fare qualcosa. Ma questa volta, continua Giordano, dobbiamo restare "vigili". "Controlleremo", "denunceremo chi farà ostruzione". "Guai a chi taglia i tagli".

Leggi l'articolo integrale di Mario Giordano su Libero in edicola oggi, sabato 6 ottobre 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marcolelli3000

    06 Ottobre 2012 - 19:07

    i cittadini non devono fare proprio nulla per migliorare i modi: queasti maiali dei politici vanno presi a calci in culo, col mignolino alzato ma sempre calci in culo. Senno' non mollano i soldi. Faccio un esempio: dove sono le dimissioni dei maiali laziali che hanno promesso? a parole ma mica poi fatto, ci pigliano per il culo, vede? Questi capiscono solo i calci in culo, mi creda.

    Report

    Rispondi

  • marcolelli3000

    06 Ottobre 2012 - 19:07

    e dare tutta la colpa a lui, cosi' la gente si incazza e dimentica che gli altri continuano a papparsi i milioni pubblici come se niente fosse successo. Fare le sparate come celentano (che dice di dare i soldi in beneficenza ma poi non se ne sa piu' nulla) e' il modo classico di pigliare per il culo la gente. Stiamo sereni ma attentissimi, grazie a Libero per le continue verifiche.

    Report

    Rispondi

  • romaniko

    06 Ottobre 2012 - 19:07

    giri o navighi sul web, trovi di tutto, ormai è difficile ... 'non-sapere', il 'nentesacciu' tipico motto omertoso mafioso viene oggi stra-utilizzato proprio da coloro che vengono chiamati a giustificarsi in occasioni di ladrocini, malversazioni e quant'altro, .. ma poi, che fare dopo l'ennesima solenne inc@zz...ra? Vediamo gli scandali romanici: comune e regione in un baillame vergognoso di scandali, ma tutti pensano di riproporre le loro candidature con certe facce di tolla. Andate per esempio su http://www.antonioborghesi.it/index.php?option=com_content&task=view&id=314 e poi su http://documenti.camera.it/votazioni/votazionitutte/schedaVotazione.asp?progrID=risultatidb&Legislatura=XVI&CDDANNO=2010&CDDMESE=09%20&CDDGIORNO=21&TipoRicerca=t&PAGESIZE=10&RifVotazione=371_1&tipo=dettaglio&PagCorr=1 la votazione dellla camera di ridurre i vitalizi per i nostri kasti,498 no su 520 votanti,abbiamo tutti i nomi e cognomi,quindi,che fai?La proposta fu bocciata perchè demagogica!Parola di PD!!

    Report

    Rispondi

  • gianko

    06 Ottobre 2012 - 14:02

    fai del RAZZISMO ANAGRAFICO? guarda che l'intelligenza e la cultura non dipendono dall'età; anzi la cultura richiede TEMPO e VOGLIA DI STUDIARE, DI INFORMARSI ecc.. se uno è imbecille a 15 anni a 60 sarà sempre imbecille (però un po' meno, qualcosa, magari poco,l'avrà imparato dall'esperienza) o pensi che i giovani xchè sanno smanettare un po' sul pc abbiano ipso facto il monopolio del sapere?.. comunque ci sono anche vegliardi che smanettano tutto spiano (giusto il motto di P. Magno, traslato al web NAVIGARE NECESSE EST) COL VANTAGGIO DI AVER LETTO IN ILLO TEMPORE MIGLIAIA DI LIBRI PERO' tu quanti ne hai letti? (e metabolizzati)

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog