Cerca

Tana libera tutti

Nel Pdl ora è tutti contro tutti
Gli azzurri sono nel panico

L'annuncio del Cav getta il partito nello scompiglio. La Santanchè vuole le primarie e si candida. La Gelmini e Frattini puntano su Alfano, Lupi su Monti

Nel Pdl ora è tutti contro tutti
Gli azzurri sono nel panico

 

"«Tana libera tutti». Ecco come sono state interpretate, nel Pdl, le parole di Silvio Berlusconi sul fatto che, in conseguenza del suo passo indietro sulla premiership, «saranno tutti i partiti a indicare il leader che possa rappresentarli». Immediate, sono partite le richieste per tenere, anche nel centrodestra, le primarie per designare il candidato a Palazzo Chigi. Poi, in rapida successione, è stato il turno degli annunci sulle prossime discese in campo, del lancio delle candidature altrui e del regolamento di conti con avversari interni che adesso non è più necessario rinviare", spiega Tommaso Montesano su Libero in edicola oggi. Il punto è che il probabile passo indietro del Cavaliere ha gettato nel panico gli azzurri: ora nel partito è tutti contro tutti. La prima a cogliere la palla al balzo è stata Daniela Santanchè, che lancia le primarie e "visto che il Cav si sfila, io mi candido". Secondo la pasdaran del Pdl è arrivato il momento di "un premier donna". Ma le stesse donne del Pdl non la pensano come lei. Maria Stella Gelmini, per esempio, che al pari di Franco Frattini punta su Alfano. Maurizio Lupi invece, un po' come Berlusconi, vuole scommettere su Mario Monti. La bagarre è appena iniziata.

Leggi l'approfondimento su Libero in edicola oggi, mercoledì 10 ottobre 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ciannosecco

    10 Ottobre 2012 - 19:07

    Che spettacolo vederti tutto affannato.Vuoi farci credere che tu hai potere di scelta.Osserviamo divertiti la tua illusione.Fino ad adesso lo hanno deciso i magistrati.Tu ed io abbiamo mai contato niente.Pollo1

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    10 Ottobre 2012 - 19:07

    Chi assume gli allucinogeni crede persino di volare muovendo le braccia come un gabbiano.Altri credono di non essere sudditi pur essendolo.Altri ancora si credono talmente insuperabili che invitano l'interlocutore a non continuare a sbattere facciate contro la loro intelligenza.Come tutte le droghe ,poi l'effetto finisce e arriva la depressione.

    Report

    Rispondi

  • TheUndertaker

    10 Ottobre 2012 - 17:05

    Se non ha nulla da obiettare lasci perdere, non stia a parlar d'altro. Il post precedente è stato troncato, l'ultima frase diceva: In quale profilo vi riconoscete, bananas? Si faccia una piccola introspezione e si risponda. In un post a non ricordo qual articolo lei invita i bananas a non farsi prendere dallo sconforto, tanto Silvio sa cosa fare. Prototipo del suddito: ci pensa il capo, non è nostro compito pensare, noi dobbiamo inneggiare, sostenerlo e votarlo. Ciannosecco, non si affanni, non si accorge che con noi prende solo facciate? Ma non per merito nostro, semplicemente cerca di sostenere l'insostenibile.

    Report

    Rispondi

  • gigigi

    10 Ottobre 2012 - 16:04

    Questi sono i rappresentanti andati nel panico. Ci tengono alla loro poltrona? Bene, si presentassero e ci facessero sapere che cosa sono capaci di fare per il bene dell'Italia e degli Italiani. Ma, tanto gia' lo so'. Lo so' io, la mia famiglia, i miei amici ed i colleghi tutti! Una beata mazza! Benissimo, allora andassero in altri posti a cercarsi un lavoro che sia manuale o di testa, facciano loro, ma si tolgano dalle scatole. Escano dal Parlamento, dal quale, senza alcun merito, hanno avuto prebende generose per non aver fatto nulla, proprio grazie al loro capo popolo Berlusconi! Anzi,sono stati la vera rovina totale del Paese. FUORI DAI COGLIONI! NON VI VOGLIAMO !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog