Cerca

Maria Giovanna Maglie

Per il futuro del centrodestra
ci vorrebbe un Matteo Renzi

Il sindaco non sarà brillante ma almeno ha ridato vitalità al suo schieramento. I cosiddetti moderati devono sbrigarsi per trovare una alternativa credibile

Di tempo ne è già stato perso abbastanza, e forse non è nemmeno abbastanza per evitare che il Paese svolti a sinistra. Ma c'è da ricostruire anche il futuro meno prossimo
5
Matteo Renzi

Matteo Renzi

Di tempo ne è già stato perso abbastanza, e forse non è nemmeno abbastanza per evitare che il Paese svolti a sinistra. Ma c'è da ricostruire anche il futuro meno prossimo

 

"Cherchez un Renzi anche a destra. È tardi, avreste dovuto farlo un anno fa, trovarne uno qualunque, anche non eccezionale, tanto non è che l’originale sia straordinariamente brillante. È solo che c’è, che con la sua esistenza ha costretto il pachiderma del Pd a muoversi, gli ha restituito vitalità. È troppo tardi probabilmente per trovare un’alternativa nel moribondo Pdl, ma non si può non dire che proprio in questa differenza sta l’evidenza della forza degli uni e della debolezza degli altri", spiega Maria Giovanna Maglie su Libero in edicola oggi. Il succo del discorso è semplice: a questi azzurri in affanno e in crisi di identità servono facce nuove. Serve, per l'apputno, un Renzi. Serve per il futuro dell'intero centrodestra. Il sindaco, spiega la Maglie, non sarà brillante, ma almeno ha ridato vitalità al suo schieramento. E i cosiddetti moderati devono sbrigarsi per trovare un'alternativa credibile.

Leggi il commento integrale di Maria Giovanna Maglie su Libero in edicola oggi, mercoledì 10 ottobre

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sommesso49

    10 Ottobre 2012 - 22:10

    Prendete una bella femmina per dare (gero)vitalità al PDL!

    Report

    Rispondi

  • D.P.F.

    10 Ottobre 2012 - 17:05

    Un suggerimento a Renzi lo farei: visto come ti trattano i kompagni, vieni via, sbatti la porta, ti hanno dato un'occasione d'oro, associati ad un altro partito. Ci scommetto che come candidato premier riceveresti più consensi di quanto tu possa immaginare. Potrebbe essere il dopo Berlusconi - senza Berlusconi.

    Report

    Rispondi

  • encol

    10 Ottobre 2012 - 15:03

    E' proprio quello che stiamo aspettando da mesi, ma non ci sarà.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media